Nuova start up "Emporio solidale": il 3 marzo un convegno di presentazione dell'iniziativa

1' di lettura 20/02/2020 - Sarà possibile fare la spesa con una tessera a punti, senza denaro. Il progetto è finanziato dalla Fondazione Cariverona.

Il progetto ha sostenuto la creazione di un emporio solidale, concepito come spazio fisico dove le persone in condizione di disagio socio-economico possono recarsi a fare la spesa utilizzando non il denaro ma una tessera con punti assegnati da un’equipe professionale sulla base dei bisogni espressi dal nucleo e scaturenti dalla valutazione sociale.
Tale modalità supera la logica del mero contributo economico assistenzialistico e mira a fornire alle persone e alle famiglie degli strumenti concreti per superare la situazione di crisi a aumentare il proprio livello di empowerment.
L’accompagnamento alla spesa responsabile dei beneficiari delle card. Il progetto si pone quindi il macro obiettivo di dare alla famiglia una possibilità concreta per superare la condizione di “crisi” e consentirle, quindi, di fronteggiare le difficoltà in maniera attiva, anziché assumere atteggiamenti di passività di fronte a possibili difficoltà ed eventi negativi.

Per partecipare al convegno sarebbe opportuno compilare la scheda di iscrizione.


dalla Fondazione Centro Servizi Caritas Jesina


...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2020 alle 11:32 sul giornale del 21 febbraio 2020 - 178 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgyx





logoEV