Cupramontana: il 20 marzo la sanificazione in prossimità di luoghi più frequentati

1' di lettura 18/03/2020 - A comunicare la decisione del comune di Cupramontana, è il sindaco Cerioni, che precisa: "Non sono stati adottati provvedimenti da parte delle autorità di governo, né sono state trasmesse comunicazioni dalle autorità sanitarie in merito a sanificazione di ambienti esterni".

Perciò il comune ha deciso di attuare a scopo precauzionale, alla sanificazione di alcune aree ben precise. "E' stata data disposizione al Gruppo di Protezione Civile di Cupramontana, con la supervisione di una ditta specializzata, di procedere nella giornata di venerdì 20 marzo a partire dalle ore 6, alla sanificazione nelle zone di ingresso di massimo afflusso del territorio comunale, quali: farmacie, banche, negozi di generi di prima necessità, tabaccai, ferramenta, distributori carburanti, Casa di Riposo, RSA, Distretto Sanitario, ecc..".

Il Comune di Jesi, nel frattempo, ha invece deciso per la sanificazione dell'arredo urbano, dove si posano le mani dei cittadini, avendo già espresso la propria posizione (contraria) a sanificare le strade cittadine.

A Maiolati Spontini invece si opta per due interventi: dopo la disinfezione di alcune vie e piazze di Moie, dove è maggiore la presenza di persone e mezzi, il sindaco Consoli ha disposto la sanificazione del polo scolastico MICS di via Venezia, sempre a Moie. Una decisione presa anche a seguito della notizia dell’incontro formativo organizzato dall’Ufficio scolastico regionale cui ha partecipato un dirigente risultato successivamente positivo al COVID 19, e dove era presente anche personale in servizio alla scuola di Moie.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2020 alle 21:51 sul giornale del 19 marzo 2020 - 1168 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, cupramontana, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bhYt





logoEV