Jesi in Rima: un inno alla natura che si mostra rinata

1' di lettura 10/04/2020 - Oggi per l'appuntamento con la rubrica Jesi in Rima, Marinella Cimarelli propone un canto a questa natura ora in pace, priva della congestione dei rumori, dello smog, immersa in un silenzio irreale come solo nel clima di questa pandemia si poteva verificare: "Canto alla Natura". Buona lettura!

CANTO ALLA NATURA

Il Glicine sfoggia i boccioli
preparandoli a nuova fioritura
Il Geranio, rosso scarlatto,
mostra fiori a petali doppi.
Il Limone ha frutti maturi,
nonostante sia tempo d'inverno.
La Magnolia sovrana ora svetta
più in alto e più su dell'Alloro.
L'Erba fresca raccoglie rugiada
e zizzania si mescola al Grano.
La Siepe rimpiange le more
ché ancora è lontano settembre...
La Citrina odora d'arancio
come Zagara in mano alla Sposa.
L'Ortensia e la Rosa Regina
custodiscono il modesto Giardino,
le Violette di tutti i colori
son turgide e non temono il freddo.
Ora è tempo di questa Natura
stupita al Silenzio del Mondo.
Regna ora, Creatura Divina,
mentre Pace ha dipinta sul volto.






Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2020 alle 09:01 sul giornale del 11 aprile 2020 - 370 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bjmX

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima





logoEV