TV in arrivo per i reparti di isolamento dell'ospedale Carlo Urbani

2' di lettura 27/04/2020 - Arriverà una cura per salvare finalmente la vita delle persone e la scienza ci regalerà presto un vaccino per metterci alle spalle questa terribile malattia. Presto o tardi, quindi, sconfiggeremo anche questa epidemia.

Egoismi e indifferenza, invece, sono spesso sono molto più difficili da combattere, al di là dei proclami e dei facili entusiasmi da social. Partendo da queste considerazioni, l’Associazione Culturale Salnitro, operante da qualche anno a Serra San Quirico, ha deciso di dare un piccolo ma fattivo contributo. E di darlo, come fatto sempre nelle attività ed iniziative promosse fino ad oggi dai salnitrai serrani, a favore del territorio. Il Consiglio Direttivo ha infatti deciso di dirottare i fondi originariamente destinati ai premi del tradizionale Concorso Letterario per Giovani Scrittori all'Ospedale "Carlo Urbani" di Jesi per acquistare tv destinate ai nuovi reparti di isolamento Covid19. I ricoverati per coronavirus non solo devono infatti combattere la malattia, ma anche la solitudine: giornate interminabili piene di paura, senza visite dei propri cari, senza contatti.

L’iniziativa di Salnitro vuole provare ad alleviare questo peso e a rendere meno tristi quelle lunghe giornate, nell'attesa che tutto finisca per il meglio. All’appello hanno subito aderito con entusiasmo lo scrittore Vittorio Graziosi, il musicista Giovanni Brecciaroli e l'attore Antonio Lucarini, che stavano collaborando con l’associazione per una raccolta fondi per il restauro di un polittico di terracotta cinquecentesco nella parrocchia di San Quirico e che si sono resi disponibili a reindirizzare i fondi a favore dell'Ospedale. A breve si procederà con l’acquisto e l’invio delle tv presso il nosocomio jesino, ma, per chi ne avesse l’intenzione, si può ancora donare una qualsiasi somma o offrire direttamente un televisore grazie ad un contributo di 150 EUR. Chi fosse interessato può scrivere a salnitroserra@gmail.com, alla pagina FB “Associazione Culturale Salnitro” o via WhatsApp al 3346395768. Alle volte basta poco per dare un significato concreto alla parola solidarietà.


dalla Associazione Culturale Salnitro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2020 alle 18:04 sul giornale del 28 aprile 2020 - 342 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bkrE





logoEV