Maiolati Spontini: gli ex Domizioli e Carbini contro l'attuale sindaco

Comune di Maiolati Spontini 3' di lettura 11/05/2020 - La redazione riceve e pubblica l'intervento sottoscritto dagli ex Sindaci delle precedenti Amministrazioni comunali di Maiolati Spontini.

Credevamo che dopo praticamente un anno, passato a piangere e a lamentarsi sulla presunta situazione disastrosa del Comune di Maiolati Spontini, ereditata dalle amministrazioni precedenti, ed a muovere continue accuse alle stesse di aver perpetrato ogni possibile danno all’intera comunità della Vallesina e non solo, il Sindaco Consoli si fosse deciso finalmente a fare qualcosa con i fatti e invece sbagliavamo.

Questa volta ha superato se stesso! Si è vantato che ora, con lui alla guida del Comune, “la cultura della solidarietà è divenuta azione limpida e concreta”, mentre prima, la popolazione sarebbe stata insensibile alla solidarietà, egoista, completamente “disunita” e in mezzo a innumerevoli “crepe e ferite”.

Ma ci faccia il piacere! Smetta di offendere anche i cittadini, si informi come la cultura della solidarietà, che noi non ci vantiamo di aver aumentato o riportato allo scoperto, ma solamente di aver di aver sostenuto con reciproca e costruttiva collaborazione, sia fortemente radicata nel nostro Comune.
Non dobbiamo essere noi a ricordare che ora è il Sindaco del Comune di riferimento della media Vallesina e che soprattutto da lei ci si aspettano azioni e proposte concrete e non lacrime di coccodrillo.

Il Bilancio disastroso? Ma non conosceva la situazione del nostro Comune quando ha scelto di candidarsi? Siete stati capaci di chiamarlo il vostro Covid-19 anticipato di 7 mesi!
Un po’ di dignità e di rispetto, almeno per le vittime di questa immane trageda! Non è affatto un bilancio lacrime e sangue ma è un bilancio che tanti altri sindaci vorrebbero.
E’ semplicemente un bilancio che non permette più certe scelte finanziate con la discarica.

Forse non lo sapeva? Strano, perché la sua prima delibera è stata quella che ha definitivamente chiuso le prospettive della discarca. Senza convocare, né informare il Consiglio Comunale, la Commissione consiliare, gli altri Comuni, ecc.! Alla faccia della mancanza di concertazione che rinfacciava a noi!

Le divisioni con gli altri Comuni? Strano ma ci sembra che ora la situazione non sia affatto cambiata? Cosa sta facendo per l’Unione de Comuni? Cosa sta facendo per il CIS? Cosa sta facendo per la SOGENUS? Aveva detto che aveva pronto il progetto di riconversione! E’ passato quasi un anno dalla sua nomina a sindaco di Maiolati Spontini, ma per quanto pensa di continuare ad andare avanti con la falsa storiella dei “danni delle precedenti amministrazioni”?

Siamo nel mezzo di una crisi drammatica, senza precedenti, pensi ad agire, a fare tutto quel che una Amministrazione può e deve fare per fronteggiare la situazione e magari a pensare a soluzioni per i problemi ancora più grandi che si presenteranno nei prossimi mesi e anni. Lasci perdere le passate amministrazioni e magari ascolti le proposte delle minoranze prima di liquidarle come “chiacchiere da bar”.

E lasci perdere anche la storiella dei “primi della classe”, come troppo spesso ci rimprovera di essere stati. Non interessa nessuno, perché queste sono veramente chiacchiere da bar! I fatti sono un’altra cosa! Non perda tempo a risponderci, non a noi, risponda con i fatti a chi oggi ha bisogno di fatti e non di chiacchiere. Poi quando saremo fuori da questa situazione ci risponderà direttamente in un confronto pubblico davanti a tutti i cittadini, carte, conti e fatti concreti alla mano.

Lettera firmata dai Sindaci delle “passate Amministrazioni” Umberto Domizioli e Giancarlo Carbini






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2020 alle 17:01 sul giornale del 12 maggio 2020 - 327 letture

In questo articolo si parla di attualità, lettera, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/blsJ





logoEV