Il capogruppo del PD Binci sull'approvazione del rendiconto di gestione 2019

Andrea Binci 1' di lettura 29/05/2020 - "500 euro a testa di debito per cittadino.E' questa la fotografia del rendiconto di gestione 2019 e non dipende certo dal calo demografico.

Da quando il patto di stabilità per i Comuni è stato abolito, il Comune di Jesi ha aumentato il debito per 7 mln nel 2019 arrivando alla cifra di 20 mln ed il trend sta continuando nel 2020. Ci si dice che questo debito servirà per gli investimenti, ma questi dovrebbero essere programmati tenendo conto del contesto. Non è il caso di Jesi, dove alcune spese, come il rifacimento di Corso Matteotti, pare siano andati spediti nell'ultimo periodo, nonostante le preoccupazioni sostenute da oggettive ragioni dei commercianti.

Ritornando all'indebitamento dobbiamo notare che questo non tiene conto di quello delle società consociate del Comune come Jesiservizi, a cui l'Amministrazione Comunale continua a passare servizi comunali, determinando uno svuotamento progressivo delle funzioni del Comune.

Speriamo in una inversione di tendenza di questa Amministrazione Comunale, che sta ingessando il bilancio e la capacità di spesa dell'Ente per i decenni a venire, come il ripiano pluriennale del disavanzo straordinario 2019 per 1 mln sta a testimoniare".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2020 alle 15:01 sul giornale del 30 maggio 2020 - 250 letture

In questo articolo si parla di attualità, Partito Democratico Jesi, Andrea Binci, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmL9