Fano: Controlli anti-Covid: 41 violazioni tra weekend e 2 giugno. Il prefetto: “Obbligo di mascherina utile per prevenzione e controlli”

2' di lettura 03/06/2020 - È positivo il bilancio del lungo weekend del 2 giugno, durante il quale – nella provincia di Pesaro e Urbino – le violazioni riscontrate dalle forze dell’ordine sono state appena 41 a fronte delle 2.239 persone controllate. Davvero poche, dunque, le sanzioni a carico dei cittadini. Per il prefetto è tutto merito del senso di responsabilità dei singoli, in primis degli esercenti. Ma anche le ordinanze comunali che hanno stabilito l’uso della mascherina hanno fatto la loro parte.

A dirlo è stato il prefetto provinciale Vittorio Lapolla. “L’adozione di ordinanze da parte dei sindaci dei comuni costieri, che hanno imposto l’uso delle mascherine – dalle 18 fino a notte, ndr - nelle aree della movida ha certamente agevolato il compito delle forze di polizia sia in chiave di prevenzione sia ai fini della contestazione di eventuali violazioni. Preziosa - ha aggiunto il prefetto - è stata inoltre la collaborazione dei gestori degli esercizi commerciali che, nella stragrande maggioranza dei casi, oltre a una scrupolosa osservanza delle regole e delle prescrizioni anti-Covid-19 nei rispettivi locali e nelle aree di pertinenza, hanno provveduto anche a segnalare il formarsi degli assembramenti. Il senso di responsabilità dei cittadini è il primo strumento di prevenzione che abbiamo. Attraverso la sua costante e concreta applicazione è possibile scongiurare l’adozione di nuovi divieti o di limitazioni più restrittive, ma anche un’eventuale recrudescenza dell’epidemia”.

Il monitoraggio del territorio ha coinvolto polizia di Stato, arma dei carabinieri, guardia di finanza, militari delle forze armate, capitaneria di porto, polizia stradale, municipale e provinciale. I controlli hanno riguardato - come sempre - anche gli esercizi commerciali: 606 in tutto, ma con zero illeciti contestati. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, i controlli sugli spostamenti sono stati 81.974 per un totale di 1.985 violazioni. Tra negozi e attività, le verifiche sono state invece 32.774.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 03-06-2020 alle 16:10 sul giornale del 04 giugno 2020 - 229 letture

In questo articolo si parla di cronaca, 2 giugno, provincia di pesaro e urbino, controlli, articolo, Simone Celli, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bm5l