Pesaro: Carabinieri: nell'ultimo anno oltre 6.600 reati, individuati 1.500 responsabili

caserma carabinieri pesaro| 3' di lettura 05/06/2020 - In occasione della 206^ celebrazione dell'Arma dei carabinieri è stato diffuso un consuntivo sull’intera attività svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Pesaro e Urbino degli ultimi dodici mesi.

Dall’esame dei dati statistici riferiti al periodo 1° maggio 2019 – 30 aprile 2020, risulta dunque che i Carabinieri del Comando Provinciale hanno perseguito 6.627 reati (pari al 79,7% degli 8.309 complessivamente commessi), dei quali sono stati individuati gli autori in 1.516 casi, traendone 226 in arresto e deferendone in stato di libertà altri 2.186.

I reati predatori, quali furti e rapine, sono stati oggetto di un particolare impegno, perché – sia per le modalità di commissione implicitamente “invasive”, sia per la rilevanza statistica in quanto rappresentano il 40% del totale di quelli commessi – continuano ad essere quelli che più incidono negativamente sulla c.d. “sicurezza percepita”. Su tale fronte, sono stati 2.739 i furti oggetto di indagini, 230 dei quali scoperti, con l’ arresto di 68 persone e la denuncia in stato di libertà altre 223 all’Autorità Giudiziaria, con una contrazione del 16,8%, rispetto all’analogo periodo precedente, quando se ne erano registrati 3.294. In particolare è significativo segnalare che nel periodo del c.d. lockdown (8 marzo – 30 aprile 2020) si sono verificati soltanto 2 furti in abitazione.

Delle 21 rapine perpetrate, ne sono state scoperte 9, per le quali sono stati arrestati 12 responsabili e deferiti in stato libero altri 17. Incessante è stato lo sforzo per massimizzare la presenza dell’Arma sul territorio e rendere sempre più capillare e incisiva la vigilanza, specie in questo periodo di emergenza epidemiologica, in cui l’impegno è stato ancora maggiore per le diverse esigenze manifestate dalla gente.

La costante e incisiva presenza di pattuglie sul territorio ha prodotto tangibili risultati con un cospicuo numero di persone e mezzi controllati (rispettivamente 78.545 e 53.021), sia con finalità di prevenzione dei reati in genere che di sicurezza della circolazione stradale. A tali dati, occorre aggiungere i controlli finalizzati a fronteggiare al massimo il diffondersi dell’epidemia facendo rispettare le limitazione imposte dalle Autorità Centrali che, nel periodo d’interesse, sono stati 42.449 (di cui 32.951 a persone e 9.508 di attività commerciali). I dati dei controlli hanno dimostrato che le misure, introdotte dai D.P.C.M. per contenere il contagio, sono state recepite dai cittadini della provincia con responsabilità ed equilibrio.

A tutto ciò, si è aggiunta l’attività svolta dai Carabinieri Forestali nella provincia di Pesaro e Urbino nei tre ambiti principali di competenza: l’uso del territorio per attività produttive, l’uso per attività non produttive o ricreative e gli illeciti contro il patrimonio e contro l’ambiente compresi gli incendi; nello specifico, sono stati compiuti 23.915 controlli, con la contestazione di 591 violazioni amministrative (per un importo complessivo di oltre 181.000 euro di sanzioni), nonché la segnalazione all’Autorità Giudiziaria dei responsabili di 63 reati. In particolare, durante le campagne di controllo e monitoraggio, finalizzate all’analisi di significativi aspetti territoriali e ambientali nei settori di competenza, la Specialità ha conseguito i seguenti risultati:

-settore dei rifiuti 1.217 controlli, 51 illeciti amministrativi rilevati (sanzioni per un importo complessivo di oltre 46.000 euro) e 10 di natura penale, oggetto di comunicazione all’Autorità Giudiziaria;
-settore della sicurezza agroalimentare 15 attività agrituristiche controllate, 3 illeciti amministrativi accertati. Inoltre, a tutela della fauna, sono stati svolti controlli sul maltrattamento degli animali e numerose verifiche sull’attività venatoria, in relazione alla percezione di un’illegalità diffusa, mentre relativamente alla tutela della flora, sono stati svolti 3.663 controlli, con l’accertamento 74 illeciti amministrativi (sanzionati per l’importo complessivo di oltre 27.000 euro).

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 05-06-2020 alle 12:00 sul giornale del 06 giugno 2020 - 204 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, caserma carabinieri pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bndP