Quantcast

Scuola Martiri, Jesi in Comune: "C'è nessuno in giunta?"

2' di lettura 13/06/2020 - La vicenda della scuola Martiri della Libertà è un problema che riguarda tutta la città e non solo gli insegnanti, gli alunni ed i genitori di quel plesso scolastico.

La mancanza di trasparenza e di chiarezza, anche in termini di scelte e proposte politiche sul punto, è ormai sotto gli occhi di tutti, non solo di questo gruppo di minoranza che ha portato più volte la questione in consiglio, ma anche dei genitori che hanno protestato vigorosamente ed oggi anche degli insegnanti che temono conseguenze pesanti anche in termini di iscritti e di sopravvivenza quindi di quella proposta formativa.

Si sarebbe dovuto ragionare concretamente sulla possibilità di costruire una scuola a moduli di legno in una zona che fosse vicina al bacino di utenza della Martiri o comunque nella parte centro - sud della città dove risiede la maggior parte degli alunni attuali e futuri, da poter utilizzare come jolly in casi di ristrutturazioni necessarie, soprattutto in questi tempi in cui, anche a causa dell' emergenza sanitaria, si avrà maggior necessità di spazi.

Siamo, visto il tempo inutilmente trascorso, già in emergenza o, grazie anche ai provvedimenti governativi sull' edilizia scolastica, è una strada ancora percorribile?

Da parte dell'amministrazione comunale nessuna apertura in tal senso, solo un'unica proposta: metà a palazzo Carotti e metà al Mestica, prendere o lasciare. Ma sono state valutate altre ipotesi? Quali? E perché sono state ritenute non idonee?

Domande legittime che attendono ancora risposte, così come si attende che gli arredi della Martiri vengano recuperati dal cantiere, dopo più di tre anni.

Ed infine palazzo Carotti può essere utilmente adeguato alle normative ed alle necessità della proposta formativa? Gli infissi saranno realizzati con vetri antisfondamento, i parapetti saranno a norma, i servizi igienici saranno sufficienti, sarà possibile per tutti usufruire della palestra e degli strumenti necessari come la lim, tabelloni e cartellonistica varia?

Perché stiamo parlando del sacrosanto diritto all'istruzione per tutti e tutte, pure per gli alunni della scuola Martiri. E le risposte servono ora!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2020 alle 15:55 sul giornale del 15 giugno 2020 - 311 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, jesi in comune, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bnWI