Quantcast

Lindita Elezi, Capogruppo della Lista Patto per Jesi, tra i componenti del neonato progetto politico "L'Italia delle minoranze"

2' di lettura 17/06/2020 - La capogruppo della Lista Patto per Jesi e Commissaria Regionale per le Pari Opportunità Lindita Elezi, di origine albanese, ha preso parte a Roma alla presentazione del Movimento Politico "L'Italia delle Minoranze" per la comunità albanese e arbereshe, con l'obiettivo di ottenere una rappresentanza parlamentare.

Lindita Elezi, Commissaria per le Pari Opportunità della Regione Marche e Capogruppo Consigliare della Lista Civica Patto per Jesi del Comune di Jesi, ha preso parte a Roma alla prima Assemblea Nazionale del progetto politico “Italia del Meridione - dipartimento Minoranze”, emanazione del movimento “Italia del Meridione” e che ha visto la partecipazione di rappresentanti della comunità arbereshe e albanese provenienti da 7 regioni d’Italia con l’obiettivo di avere un riconoscimento politico e culturale in parlamento.

E’ un momento importante” ha dichiarato la Elezi “perché una minoranza così numerosa come quella albanese in Italia - soprattutto nell’area centro meridionale dove sono dislocate oltre 50 comunità - ben integrata pur mantenendo con orgoglio la propria identità culturale, ha diritto ad un rappresentante che possa essere un riferimento nella tutela dei propri interessi. Per questo ci batteremo con impegno e passione per rappresentare in parlamento i diritti della nostra comunità, sottoponendo proposte e soluzioni, partendo dall’insegnamento della lingua. E’ arrivato il momento di unire le forze, per creare in Italia un punto di riferimento per questa importante minoranza etnico linguistica”.

Presente all’incontro il portavoce nazionale Cataldo Pugliese, con cui la Elezi ha condiviso la volontà di valorizzare e promuovere l’essenza del movimento politico, ne di destra ne di sinistra, ma con al centro le comunità ed i territori. “Riconosco - come sottolineato da Pugliese - che fino ad oggi è mancata la capacità di fare unione tra i 50 comuni arberesh d’Italia. Non basta l’associazionismo, se pur ovviamente prezioso e indispensabile, ma urge oggi più che mai creare una voce politica che si renda protagonista delle esigenze, ricchezze e bellezze della nostra comunità. L’Italia delle Minoranze si batterà per questo”.

Il dibattito, a cui erano presenti esponenti di varie associazioni e istituzioni, si è concluso con la volontà unanime di percorrere un programma comune, organizzando un incontro con il Ministro degli Esteri Di Maio affinché alla minoranza arbereshe possano essere garantiti i necessari riconoscimenti nel parlamento italiano, anche attraverso un adeguamento dei fondi previsti dalla legge 482 del 1999 per le minoranze linguistiche, passati da venti a tre milioni di euro.






Questo è un articolo pubblicato il 17-06-2020 alle 14:16 sul giornale del 18 giugno 2020 - 1902 letture

In questo articolo si parla di patto per jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bofK





logoEV