Quantcast

Danni allo svincolo, scoperto il colpevole

1' di lettura 23/06/2020 - Si tratta di un uomo di Galatina che trasportava un mezzo da lavoro. Le indagini della Polizia Stradale.

La Polizia stradale ha scoperto chi, venerdì 19 giugno, ha danneggiato il cavalcavia della SS76 Val d'Esino: si tratta di un trasportatore di 42 anni originario di Galatina (Lecce), che nel trasportare un escavatore sotto al ponte e per via Fontedamo, ha danneggiato 7 travi di cemento di contenimento. Un danno alla struttura importante, che ha causato la chiusura della SS76, per pericolo di cedimenti soprattutto della carreggiata in direzione est.

In questi giorni il traffico passante in città per via della chiusura, è subito giunta al collasso, con lunghe code e disagi.

Le indagini da parte della stradale di Jesi sotto il comando del vice ispettore Manlio Didimi, sono immediatamente partite, per cercare di arrivare all'autore del danno, che dopo l'accaduto non si era fermato. Anche grazie alla collaborazione di cittadini, è stato possibile risalire al conducente professionale che era partito da Perugia con un escavatore Hitachi diretto a Lecce.

Diversi sono gli addebiti in capo a B.L., 42 anni, per trasgressioni al codice della strada.






Questo è un articolo pubblicato il 23-06-2020 alle 08:51 sul giornale del 24 giugno 2020 - 1298 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/boEx





logoEV
logoEV