Regionali, Acquaroli: "Incompiuta Fano-Grosseto battaglia prioritaria, penalizza nord delle Marche e Centro Italia"

Francesco Acquaroli 1' di lettura 01/08/2020 - "Ieri sera sono stato a Mercatello sul Metauro, invitato dalle associazioni Alte Marche Valli Vive e IcoFlash per parlare della Fano Grosseto, un’opera iniziata nel 1990 ma ancora in alto mare.

In 30 anni è stata realizzata una galleria, la Guinza, che non si riesce neanche a comprendere se può essere o meno utilizzabile. Un progetto, quello di trent’anni fa, di cui oggi non vi è più alcuna certezza. Un’incompiuta che penalizza non solo il territorio a nord della nostra regione ma tutto il centro Italia, che non ha un’arteria in grado di collegare il versante adriatico con quello tirrenico. Autentiche perle e territori pregni di eccellente patrimonio, risorse e imprenditorialità lasciate nell’isolamento più assoluto. In tutto ciò, non si riesce a capire quale sia lo stato degli atti. Per questo già dalla prossima settimana presenteremo un’interrogazione in Parlamento per cercare di comprendere la situazione reale. Ma una cosa è certa: mancano le risorse necessarie da destinare. Se i cittadini marchigiani ce ne daranno la possibilità questa per noi sarà una delle battaglie prioritarie, insieme alla sanità, al lavoro e alla ricostruzione".

È quanto dichiara l’On. Francesco Acquaroli, candidato del centrodestra alla Presidenza della Regione Marche, da Mercatello sul Metauro (PU) dove ha partecipato alla presentazione del documentario “La via della Guinza”.


da Francesco Acquaroli
Deputato Fratelli d'Italia e candidato alla Presidenza della Regione Marche







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2020 alle 17:04 sul giornale del 03 agosto 2020 - 227 letture

In questo articolo si parla di politica, francesco acquaroli, fratelli d'italia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsg9





logoEV