Civitanova: Illuminazione pubblica, accordo Comune-Atac: 9.500 nuovi punti luce nei prossimi sette anni

3' di lettura 10/08/2020 - Parte la riqualificazione di tutti gli impianti della pubblica illuminazione della città. La giunta comunale, modificando il procedente atto deliberativo, metterà mano al rinnovo del parco dell’illuminazione pubblica, affidando all’Atac spa il servizio, per un importo complessivo di 12 milioni di euro circa.

«Finalmente abbiamo portato all’attenzione del consiglio comunale un progetto importantissimo a cui l’amministrazione comunale ha lavorato per mesi – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai – affidando il servizio in house, si riuscirà ad attuare una riqualificazione ambientale e di abbellimento urbano della città, ottenendo un risparmio economico rilevante. Tutti i lavori che verranno effettuati non avranno un aggravio di spesa per la collettività».

In questa prima fase, il Comune ha richiesto alla sua società, uno studio della situazione esistente e l’avvio immediato dei relativi elaborati progettuali. L’Atac dovrà garantire un servizio h24, tra reperibilità, messa in sicurezza di tutti gli impianti, redazione dei progetti, gestione del catasto degli impianti di pubblica illuminazione, la verniciatura di tutti i pali della misura del 10% ogni anno. Prima del termine della durata del contratto dovranno essere sostituite tutte le lampade. Da questa operazione si ipotizza un ulteriore risparmio di circa 400 mila euro all’anno. Gli impianti di pubblica illuminazione dovranno essere conformi alle norme Cei-Uni in materia di inquinamento luminoso e risparmio energetico. Inoltre si rende indispensabile eseguire interventi di manutenzione straordinaria per il ripristino della funzionalità e il rinnovo di manufatti ormai vetusti: pali di sostegno, plafoniere, linee elettriche, quadri di comandi e di controllo e riduttori di flusso; opere che richiedono un impegno finanziario rilevante e difficilmente reperibile.

«L’atto deliberativo portato all’attenzione del Consiglio comunale – ribadisce l’assessore Carassai – prevede tutte le opere straordinarie e di adeguamento necessarie nonché l’efficientamento energetico, senza aumenti delle spese annue sostenute attualmente dall’Ente. La situazione attuale evidenzia uno stato di manutenzione dell’infrastruttura ai limiti della sufficienza, con la necessità di eseguire degli interventi per ricondurre in condizioni ottimali degli impianti esistenti».

La proposta inserita nell’atto deliberativo di concessione del servizio in house alla società Atac spa per la gestione, la manutenzione e la riqualificazione degli impianti di illuminazione determina i seguenti benefici: una gestione ed un livello organizzativo nettamente superiore rispetto all’attualità; un ammodernamento e una riqualificazione estetica, vantaggi ambientali determinati dal contenimento dell’inquinamento luminoso ed una emissione in atmosfera di anidride carbonica, il mantenimento degli attuali costi sostenuti dall’ente per quanto attiene il consumo di energia elettrica; un ulteriore risparmio economico derivante dalla progettazione necessaria per l’adeguamento degli impianti. La non necessità di inserire in bilancio gli investimenti necessari per eseguire le opere.

L’infrastruttura della pubblica illuminazione del Comune di Civitanova Marche è composta da 149 impianti di cui 122 sono dotati di riduttori di flusso forniti da varie società. I restanti 27 impianti: 23 sono senza riduttori di flusso, 3 sono a led, e 1 è dotato di alimentatori elettronici. Il parco lampade in dotazione di 9092 di varia tipologia.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-08-2020 alle 13:50 sul giornale del 11 agosto 2020 - 215 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bs4p





logoEV