Quantcast

Droga "da asporto" venduta in centro, arrestato 30enne incensurato

Arrestato incensurato residente in Vallesina 1' di lettura 15/11/2020 - L'uomo teneva anche un elenco con nomi, cifre e peso della droga.

Da tempo la Polizia osservava i movimenti di un giovane incensurato, e dopo una accurata attività investigativa lo ha sorpreso con mezz'etto di cocaina nascosta in casa e una modesta quantità di marijuana. Oltre allo stupefacente suddiviso in 5 involucri gli agenti hanno trovato anche 460 euro in banconote di vario taglio, ritenuto provento dell’attività di spaccio, poiché insieme vi era anche un foglio scritto a mano contenente nomi, cifre e pesi.

La perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire e sequestrare anche un etto di creatina, sostanza utilizzata per tagliare lo stupefacente nonché vario materiale per il confezionamento della droga.

Così, sabato 14 novembre, i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Ancona in collaborazione con il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Jesi, hanno arrestato un trentenne incensurato residente a Serra de' Conti.

Da quanto scoperto nella fase investigativa, l’uomo anche a causa delle restrizioni covid, spacciava direttamente a casa sua. Una volta presi accordi con l’acquirente, questo lo raggiungeva per prelevare la droga nel suo appartamento situato nel centro storico del paese di residenza.

Visti i gravi indizi di colpevolezza emersi dal quadro indiziario riscontrato dai poliziotti, l’indagato è stato tratto in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, portato nel carcere di Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it







Questo è un articolo pubblicato il 15-11-2020 alle 11:48 sul giornale del 16 novembre 2020 - 901 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, jesi, arresto, Vallesina, spaccio, incensurato, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bB5J





logoEV