Quantcast

Leggere nell’era digitale: formazione per docenti, educatori e bibliotecari

Leggere nell'era digitale 3' di lettura 23/11/2020 - Integrare l’eredità della cultura analogica con l’innovazione digitale.

Quanti sono i modi di leggere e di conoscere nel periodo che l’umanità sta vivendo? Come “sfruttare” al meglio le potenzialità dei nuovi media come canali privilegiati di conoscenza? Cos’è la MediaLibraryOnLine e quali sono le sue possibilità? Leggere nell’era digitale è un percorso di formazione rivolto a docenti, educatori, bibliotecari, che offrirà riferimenti scientifici e pedagogici nei percorsi di lettura e negli strumenti comunicativi.

Il corso, strutturato in cinque incontri per la durata complessiva di 10 ore su piattaforma Meet, sarà strutturato in una parte generale che comprenderà i primi tre incontri rivolti a tutti gli iscritti e in moduli tematici per le diverse tipologie di corsisti. Tema del primo appuntamento venerdì 4 dicembre h 16.30 – 18.30 Tutti i modi di leggere e di conoscere. Tra Usi e abusi della Tecnologia.

Seguiranno due incontri su Medialibrary venerdì 11 e 18 dicembre h 16.30 – 18.00. Martedì 12 gennaio h 15.30 – 18.00 il tema proposto sarà Nati per Leggere e Nati per la musica (per bibliotecari, docenti ed educatori fascia 0 – 6).

Il corso si concluderà venerdì 22 gennaio h 15.30 - 18.00 con BILL La Biblioteca della legalità (per bibliotecari e docenti fascia 8-14).

«Oggi più che in passato abbiamo bisogno di fili conduttori, di strumenti facilmente fruibili, di opportunità che aiutino docenti ed educatori a contestualizzare correttamente e a collegare fra loro le risorse di apprendimento. - ha affermato il dirigente scolastico dell’IC Moie Vincenzo Moretti - La rete, in questo tempo così complicato, offre al mondo della scuola contenuti indispensabili per svolgere un’attività didattica efficace. Pensiamo alla lettura e a ciò che rappresenta nella crescita di bambini e ragazzi, ai contenuti multimediali in grado di rendere fruibili argomenti più complessi. C’è un grande bisogno di orientarsi e di saper cogliere gli strumenti giusti per ogni fascia di età e questa esperienza formativa potrà certamente essere di grande aiuto a quanti si occupano, con ruoli diversi, di educazione e di istruzione.»

Sarà un team di esperti a guidare la formazione: la scrittrice Elena Carrano, ideatrice del progetto Lettorìa.it per la divulgazione di audio-letteratura di qualità, collaboratrice stabile del gruppo di lavoro regionale Nati per leggere dell’AIB Marche. Francesco Pandini, bibliotecario, si occupa di comunicazione, di formazione e di nuovi progetti MLOL. Paola Pala, laureata al DAMS, ha conseguito un master in biblioteconomia moderna presso l’Università degli Studi di Firenze. Responsabile del progetto MLOL scuola per la società Horizons Unlimited. Di recente pubblicazione il libro “Come costruire una biblioteca digitale a scuola” di cui è autrice con Francesco Pandini. Lucia Muzio, bibliotecaria del Sistema Bibliotecario di Fano, si occupa di promozione della lettura per bambini e ragazzi e coordina le attività Nati per Leggere del gruppo dei lettori volontari di Fano. Svolge inoltre attività musicale per i bambini 6-24 mesi. Chiara Pinton presidente dell’associazione MiLEGGI. Diritti ad alta voce, esperta di letteratura per ragazzi e promozione della lettura, laboratori d’arte ed eventi culturali con la presenza di autori e illustratori. Marta Marchi, formatrice e media educator, realizza ambienti e setting scolastici partecipativi e comunicativi. Fa parte del Movimento di Cooperazione Educativa e con l’associazione MiLEGGI. Diritti ad alta voce promuove Bill Biblioteca della Legalità, nelle scuole e nelle biblioteche. Info e iscrizioni: il corso è gratuito e a numero chiuso (60 insegnanti e 40 bibliotecari). I docenti possono iscriversi su Piattaforma Sofia, digitando il titolo "Leggere nell'era digitale" ID 50812.

I bibliotecari e gli educatori possono inviare una email a marche@aib.it indicando i propri dati, recapito telefono, indirizzo di posta elettronica, luogo di lavoro e mansione.

Piattaforma: meet.google.com/pzs-xxzw-wfq (link per il 1° incontro. Gli altri verranno comunicati successivamente agli iscritti).


da Istituto Comprensivo “C.Urbani”
Moie-Castelplanio-Poggio San Marcello







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2020 alle 07:33 sul giornale del 24 novembre 2020 - 364 letture

In questo articolo si parla di attualità, moie, castelplanio, Poggio San Marcello, istituto comprensivo carlo urbani, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bC3f