Quantcast

Dal Cjmae un aiuto alle famiglie più fragili

1' di lettura 23/12/2020 - Duemila euro alla Fondazione Vallesina Aiuta presieduta dall’olimpionica Elisa Di Francisca per sostenere le famiglie più fragili in questo delicato momento di pandemia. È la donazione effettuata dal Cjmae di Jesi e Vallesina, il Club che riunisce circa 600 appassionati di auto e moto d’epoca con tante iniziative ogni anno dedicate alla valorizzazione dei veicoli storici.

A consegnare il simbolico assegno al vicepresidente della Fondazione Vallesina Aiuta Franco Pesaresi e all’assessore ai servizi sociali Marialuisa Quaglieri, è stato il presidente del Club Luciano Trozzi, insieme al suo vice Mario Santarelli e al consigliere Simone Cesari nel corso di una breve ma significativa cerimonia svoltasi presso la sala consiliare del Comune di Jesi.

Da oltre 20 anni protagonista nella promozione e conoscenza dei veicoli storici - dalle auto alle moto, dagli autobus ai camion - il Cjmae ha voluto rafforzare la propria vicinanza al territorio, confermandosi un sodalizio che unisce alla passione dei mezzi d’epoca il valore della solidarietà.

Da Pesaresi e Quaglieri il ringraziamento per il generoso gesto che contribuirà in maniera importante ad ampliare le forme di sostegno al crescente numero di persone che in questi mesi hanno avuto particolari difficoltà per la perdita di lavoro o comunque per una forte riduzione del reddito per il sostentamento familiare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2020 alle 12:51 sul giornale del 24 dicembre 2020 - 289 letture

In questo articolo si parla di attualità, CJMAE, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bGTB





logoEV
logoEV