Quantcast

IN EVIDENZA



















2 aprile 2021



...

Appena due mesi fa con la solita prosopopea da “capitano coraggioso” che sfida i marosi del mercato e lancia la sua azienda verso la modernità, il padrone dell’ Elica, Casoli, annunciava la prossima edizione di un nuovo piano strategico per rilanciare l’azienda chiedendo al sindacato un “patto tra produttori” che avrebbe garantito la stabilità occupazionale e prosperità per il territorio.


...

Portiamo a Vostra conoscenza che con il Provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 83884 del 30 marzo 2021, è stato spostato dal 1° aprile 2021 al 1° ottobre 2021 il termine dell’obbligo per gli esercenti di inviare il file XML dei corrispettivi giornalieri utilizzando esclusivamente il tracciato versione 7.0 e del conseguente termine di adeguamento dei Registratori telematici.


1 aprile 2021













31 marzo 2021







...

Ecco le conclusioni al termine della seduta aperta del consiglio regionale in cui è stato ricordato il medico di Castelplanio che scoperse la Sars nel 2003 e salvò l'umanità da una grave pandemia, come quella che ci ha colpito nel 2020.



...

La narrazione portata avanti da Pugnaloni secondo la quale ci sarebbero Sindaci contrari a un gestore pubblico del servizio rifiuti è falsa e strumentale. Chi continua a diffondere questa ricostruzione lo fa con il solo intento di nascondere il proprio fallimento e di spostare l’attenzione dal vero problema che consiste nel non aver voluto ascoltare chi da anni chiede che nell’iter di individuazione del gestore unico venga rispettata la normativa.


...

La vita di Carlo Urbani è stata segnata dall’altruismo. Il medico originario di Castelplanio (19 ottobre 1956) sin da giovane si prodiga come volontario per diverse associazioni fino ad approdare nel 1996 a Medici Senza Frontiere. Appena laureato lavora come medico di base, poi diviene aiuto nel reparto di malattie infettive dell’Ospedale di Macerata, dove rimane dieci anni. Ma sente forte il richiamo di aiutare chi non ha nulla. Con alcuni colleghi organizza, dal 1988-89, dei viaggi in Africa centrale, per portare sostegno ai villaggi meno raggiungibili. La conoscenza diretta della realtà africana gli rivela con chiarezza che le cause di morte nel Terzo Mondo sono malattie facilmente curabili con farmaci che sono introvabili in paesi così poveri. Questa realtà lo coinvolge al punto che decide di lasciare l’ospedale, quando ormai ha la possibilità di diventare primario. Nella sua veste di consulente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per le malattie parassitarie viene mandato in Cambogia, Laos e, infine, in Vietnam dove scopre la Sars. Si dedica con coraggio alla cura e alle ricerche su questa terribile malattia respiratoria che minaccia il mondo intero. E’ perfettamente consapevole dei rischi che corre, ma il suo forte altruismo lo spinge a dire alla moglie che “Non dobbiamo essere egoisti, io devo pensare agli altri”. Urbani viene contagiato, ma fa in tempo a redigere un protocollo sanitario, quanto mai attuale durante questa crisi pandemica, per contenere un virus letale.




...

Con un ringraziamento alla famiglia di Carlo Urbani, a tutti i relatori e al professor Burioni che ha concluso il suo intervento con un messaggio di speranza per una vicina via d’uscita dalla pandemia grazie alla scienza, il presidente Francesco Acquaroli è intervenuto in Consiglio alla Giornata dedicata alla commemorazione di Carlo Urbani.


30 marzo 2021


...

Care amiche eccoci qui, diamo il benvenuto alla primavera, finalmente le giornate si allungano, il clima si fa più mite e la natura si risveglia, ah non c’è rinascita più bella, ma dietro tutta questa poesia, si nasconde anche uno dei momenti più temuti dell’ anno, il tanto odiato cambio di stagione del nostro armadio.



...

Sono trascorsi due anni dall'omicidio stradale di Huub Pistoor, travolto e ucciso vicino a Jesi mentre tornava a casa dal lavoro, da un rimorchio che si è staccato dalla motrice di un camion e ha schiacciato la sua auto.


...

Siamo entrati nella settimana santa e Marinella Cimarelli dedica una poesia a tutte quelle azioni che, per via dell'emergenza sanitaria, non si possono fare ma che sono vive nei ricordi di bambina.


...

Diversi gli ospiti chiamati a ricordare il medico che riuscì a identificare e classificare la Sars, malattia al centro dell'epidemia esplosa in Estremo Oriente e di cui rimase vittima il 29 marzo del 2003. Previste anche la proiezione di un video a cura dell’Aicu ed alcune esibizioni musicali. L’iniziativa si svolgerà in videoconferenza. Al termine la seduta ordinaria.