Quantcast

Zuppi e Zamagni, importante appuntamento per Volontarja

3' di lettura 03/02/2021 - Un gradito appuntamento si inserisce nel percorso di Volontarja, edizione finalizzata a promuovere i valori del volontariato e della società civica tra le nuove generazioni.

Organizzato dal Comune di Jesi tramite i consiglieri delegati Matteo Baleani e Tommaso Cioncolini, insieme al Coordinamento Adv e Asp Ambito 9, venerdì prossimo (5 febbraio), dalle ore 18.00, potremo assistere, in diretta Facebook sulle pagine del Comune di Jesi e di Volontarja, all'incontro "Ripartiamo dalla Z: dai valori aggiunti della spiritualità ai valori aggiunti del terzo settore".

Il mondo delle scuole, del volontariato e le istituzioni dialogheranno con due personaggi di grandissimo spessore, tra i maggiori esperti d'Italia nei loro ambiti: il cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna, e il professor Stefano Zamagni, ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna. L'incontro - moderato dal consigliere delegato Tommaso Cioncolini e con i saluti iniziali del sindaco Massimo Bacci e del Vescovo don Gerardo Rocconi - oltre alla presenza in collegamento zoom di esponenti del mondo del volontariato, delle scuole e dell'Asp Ambito 9, vedrà la partecipazione dei relatori che stanno lavorando al prossimo tassello di Volontarja: gli incontri con ragazzi e ragazze delle scuole superiori di Jesi insieme alle associazioni di volontariato. Stiamo parlando di Susy Zanardo, filosofa e esperta coinvolta per presentare l’importanza del dono, Michele Cardinali, filosofo ed esperto che si concentrerà sul valore della cura e del prendersi cura e Massimiliano Colombi, sociologo che presenterà l’importanza dell'essere comunità.

“Ripartiamo dalla Z”, come detto, è il titolo dell’incontro, con i due ospiti, le cui storie personali e le loro riflessioni saranno di grande stimolo: il cardinale Zuppi, è stato tra l’altro assistente ecclesiastico generale della Comunità di Sant'Egidio ed in quella veste, nel 1990, collaborando con Andrea Riccardi, Jaime Pedro Gonçalves e Mario Raffaelli, ha svolto il ruolo di mediatore nelle trattative tra il governo del Mozambico e il partito di Resistência Nacional Moçambicana, impegnati sin dal 1975 in una guerra civile, fino alla firma degli Accordi di pace di Roma che sancirono la fine delle ostilità. Del prof. Stefano Zamagni, è importante ricordare che le sue attività accademiche spaziano in una pluralità di direzioni, fra le quali si segnalano la vicepresidenza della Società Italiana degli Economisti (1989-92); la direzione del Dipartimento di Scienze Economiche (1987-1993); la Presidenza della Facoltà di Economia dell'Università di Bologna (1993-96); la Direzione del Corso di Master Universitario in Economia della Cooperazione dell'Università di Bologna (1996). Dal 2007 al 2012 è stato presidente dell'Agenzia per il Terzo Settore e dal 2019 è presidente della Pontificia accademia delle scienze sociali.

L’incontro di venerdì segue altri importanti appuntamenti svolti in questa terza edizione di Volontarja, da quello con il sociologo Giovanni Moro, a quello con il, Presidente della Pontifica Accademia delle Scienze Sociali, Stefano Zamagni, all’Alfiere della Repubblica Virginia Barchiesi, ai docenti Domenico Simeone, Chiara Giaccardi e Adriano Fabris.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2021 alle 11:20 sul giornale del 04 febbraio 2021 - 178 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMmT





logoEV