Quantcast

Chiaravalle: FDI attacca la giunta Costantini, "Città piena di immobili fatiscenti e progetti ancora al palo"

1' di lettura 10/02/2021 - Il Sindaco di Chiaravalle Damiano Costantini fa giustamente la sua parte di ex iscritto al SEL di Vendola, poi riciclato a capo di una lista civica trasversale. Fratelli d’Italia fa la sua parte di doverosa opposizione a tale Giunta.

Ciò che non va sono le manipolazioni della verità. I consiglieri comunali di Fratelli d’Italia Fabiola Ceccarelli e Claudio Bolletta non hanno mai votato l’approvazione dei bilanci di previsione e dei documenti di programmazione (Dup), in questi primi due anni si sono sempre astenuti su tali atti, come atteggiamento di apertura e buona volontà.
I risultati, viceversa, non si sono visti e questo è sotto gli occhi di tutti.

Hanno votato invece a favore delle variazioni in entrata e uscita per l’emergenza Covid, atteggiamento che ci sembra un atto dovuto verso i cittadini. Gli investimenti fatti dall’Amministrazione sono stati realizzati soprattutto con gli avanzi di bilancio delle Giunte precedenti. I 5,3 milioni di finanziamenti giunti per il Chiostro sono fondi del terremoto arrivati dallo Stato.

Sono stati al contrario contestati da FDI gli ambiti degli investimenti, vedasi Piazza Mazzini-campo Boario, a discapito di altri, come le scuole, la cui manutenzione e messa a norma e sicurezza sono state inserite solo nell’ultimo DUP 2021/2023. Ma la verità vera è che Chiaravalle è piena di immobili fatiscenti e progetti non decollati e ancora al palo come il recupero degli edifici a fianco dell’Abbazia .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2021 alle 14:34 sul giornale del 11 febbraio 2021 - 174 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, fratelli d'italia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bNpx





logoEV
logoEV