Quantcast

Jesi in Rima: la terza ondata

1' di lettura 19/02/2021 - Un nuovo appuntamento con la rima di Marinella Cimarelli: una poesia per scongiurare il momento delicato che stiamo attraversando...

LA TERZA ONDADA
E' la terza ondada
e ce semo stufadi,
non te pòi mòe,
semo rovinadi!
Sci' non c'hai 'l fòjo
de la Giustifigazio'
te ferma la Polizia
e paghi 'l multo'.
Fòri Comune
non ce pòi gi'
e mango in giro
a spende i guadri',
tanto non serve
stai dendro casa
a que te serve?
L'Italia è invasa
n'antra òlta e adàje
contàmone tre...
fante, regina
'l cavallo e lo Re!
Eppo' non bastava
i cavalli e li fanti
arìva pure
tre/quattro 'varianti'!
Tra l'Inghiltèra
Napoli e l'USA
semo accerchiàdi,
e intanto se 'nnusa
n'aria'mpestada
de Virulenza,
o fiji cari...
quanta pasienza!
Spettamo i Vaccini
che perèsse non basta,
prima i vecchietti
nte' l'area vasta,
po' vie' l turno
dei 'compromessi'
quelli malàdi
de ambo i sessi.
I Sanitari
l'ha assiguradi,
quelli per primi
ce l'emo salvadi.
Scinno' chi ce cura?
Babbo Natale?
E intanto è passado
n’antro Carnevale...
Altro che cordiandoli
e stelle filanti...
co' na' ma' dièdro
e nantra davanti
sento le Trombe
dell'Apocalisse,
sòna da longo,
mai che finisse!!!






Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2021 alle 11:41 sul giornale del 20 febbraio 2021 - 682 letture

In questo articolo si parla di redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOSZ

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima





logoEV
logoEV