Quantcast

Controlli del fine settimana: in sei multati perchè in giro dopo le 22

3' di lettura 22/02/2021 - Controlli serrati in tutta la Provincia sono stati svolti in questo weekend dai Carabinieri del Comando Provinciale di Ancona, con l’obiettivo principale di verificare il rispetto della normativa per il contenimento del virus Covid-19 e poi prevenire l’abuso di sostanze alcooliche e l’uso di sostanze stupefacenti, oltre che l’illegalità diffusa.

Impiegati 104 militari e 52 automezzi. Durante il servizio sono state controllate 590 persone, 323 autoveicoli e 124 esercizi pubblici.

Nel complesso, denunciate 2 persone per guida in stato di ebbrezza alcolica, chiusi 2 locali e sanzionate 39 persone per il mancato rispetto della normativa covid-19 (1 per il mancato uso della mascherina, 3 per il non rispetto del divieto di spostamenti tra regioni, 11 intenti a consumare bevande all’interno di locali dopo le 18.00 e 24 per essere stati controllati dopo le 22 senza un giustificato motivo), 2 stranieri per ubriachezza molesta e segnalati 2 giovani per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale non terapeutico.

In particolare, sabato sera intorno alle 19, a Senigallia i Carabinieri della Radiomobile hanno sanzionato il titolare di una birreria, poiché sorpreso a svolgere la propria attività servendo bevande a 9 avventori presenti all’interno del locale durante il controllo. Aveva abbassato la saracinesca del locale ma all’interno continuava la sua attività non da asporto anche dopo le 18: multa anche agli avventori e chiusura per 5 giorni del locale.

Sempre a Senigallia e ad Ostra, i Carabinieri hanno sanzionato 2 stranieri che in centro, in evidente stato di ubriachezza, infastidivano i passanti.

Ad Ancona, i Carabinieri della Radiomobile hanno denunciato per guida in stato d’ebbrezza un 25enne in quanto controllato alla guida della sua autovettura con un tasso alcolemico oltre 3 volte il limite consentito: per lui scattato anche il ritiro della patente. Sempre ad Ancona i Carabinieri hanno controllato 2 stranieri che ubriachi sono stati sorpresi in giro dopo le 22. Entrambi si sono giustificati dicendo di non avere il Covid e che non sapevano di non poter uscire a quell’ora, ma ciò non è servito ad evitargli le due sanzioni, una per la normativa Covid e l’altra per l’ubriachezza molesta.

A Serra de' Conti, militari della locale Stazione Carabinieri hanno chiuso un locale per 5 giorni e sanzionato il gestore in quanto continuava a somministrare bevande a 2 avventori (sanzionati anche loro) seduti al tavolo dopo le 18.

A Fabriano, i Carabinieri hanno controllato un 19enne alla guida della sua auto che, sottoposto ad accertamenti mediante etilometro, ha evidenziato un tasso alcolemico pari a 4 volte il limite consentito: per lui patente di guida ritirata ed autovettura confiscata.

Controlli sono stati effettuati anche nei comuni di Osimo e Jesi dove i Carabinieri hanno sanzionato 6 persone in giro dopo le 22. Le verifiche dei Carabinieri sul rispetto delle misure di contenimento al virus Covid-19, in particolare sull’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie e sul controllo della circolazione stradale nella fascia oraria 22-05 (in cui non è possibile circolare senza un provato motivo), proseguiranno anche nei prossimi giorni in tutta la provincia.








Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2021 alle 19:42 sul giornale del 23 febbraio 2021 - 163 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPm8





logoEV