Quantcast

Jesi: Basket: Stavolta The Supporter ci va pesante, contro Montegranaro finisce 83-55

4' di lettura 07/03/2021 - Quello con Montegranaro era un match importante per la classifica, ma soprattutto pe mettere alla prova la tenuta mentale della squadra, uno di quegli impegni che valgono mezza stagione.

Serviva la vittoria, servivano i due punti in classifica per agganciare la zona play-off, serviva mettere al sicuro il computo degli scontri diretti con la Sutor.

E serviva una conferma: la conferma che la squadra ha messo definitivamente alle spalle il periodo più grigio, quello a cavallo con le festività natalizie, costato alcuni punti lasciati immeritatamente per strada.

La regular season si chiude con 7 vittorie e 7 sconfitte, in altri momenti il minimo sindacale, in questo momento al contrario un bilancio di cui essere fieri.

A parte due o tre minuti di difficoltà a inizio secondo quarto, quando Montegranaro, con un 7-0 in proprio favore, ha ottenuto l’unico vantaggio del match (23-19), durato appena 2’, per tutto il resto la partita è stata costantemente in mano alla squadra di Ghizzinardi.

Il 12-2 di inizio match era già un indizio, super Quarisa lasciava subito intuire che per i lunghi avversari non sarebbe stata facile, dal momento che anche Cocco ha lottato come un leone sotto i due canestri, lasciando loro scampoli di gloria. Altro indizio il 12/36 al tiro da 2 della Sutor (appena il 33%).

Ma la vittoria è stata costruita anche nel lavoro difensivo sulle due bocche fa fuoco più pericolose, Gallizzi e Bonfiglio, quest’ultimo top scorer all’andata, che hanno chiuso con un bottino complessivo di 14 punti.

L’unica fiammata, quella che ha portato gli ospiti sul 23-19 in proprio favore, è stata spenta da due giocate consecutive di Cocco, questo ragazzone arrivato dall’Abruzzo per cercare di sfondare nel basket, che prima ha segnato il canestro del -2, poi ha liberato per ben due volte al tiro Ferraro, conquistando altrettanti rimbalzi.

La tripla di Ferraro ha restituito nuovamente il vantaggio a The Supporter, che da quel momento in poi ha mantenuto ben salda la maniglia del match.

Vittoria di squadra, frutto di una grande prestazione collettiva, con 4 giocatori in doppia cifra, altri due a un passo dalla doppia cifra a quota 9, sei giocatori in doppia cifra di valutazione.

Roba da lustrarsi gli occhi, tanto quanto diverse azioni in cui l’intensità ha portato il gioco alle stelle, regalando giocate da applausi.

Applausi mancati, visto che per l’ennesima volta si è giocato a porte chiuse, un peccato per un derby che avrebbe richiamato parecchio pubblico di casa, ma anche ospite.

Derby corretto, se si eccettua una scintilla accesa, dopo un fallo di Cipriani a partita già decisa, 74-54 a 1’53”, un contatto tra l’osimano e Ciarpella a gioco fermo a una follia di Gallizzi, che si guadagnava l’espulsione. Prima ancora durante il terzo quarto Minoli aveva cercato un corpo a corpo con Magrini e si era visto sanzionare un antisportivo.

La domanda sorge spontanea: perché? Strascichi di partite precedenti, qualche colpo proibito in precedenza? Sta di fatto che con un insolito 6/6 dalla lunetta il buon Magrini, anche stasera top scorer, chiudeva definitivamente una partita forse già decisa.

Peccato davvero, un episodio al quale avremmo fatto davvero a meno di assistere.

Questa vittoria vale l’ingresso virtuale, ma significativo in zona play-off, una buona iniezione di fiducia, per iniziare con coraggio e determinazione questa seconda fase, della quale si conoscono ovviamente le avversarie, ma si attende il calendario ufficiale.

Sedici punti a disposizione, che potranno servire anche per scalare qualche posizione in classifica.

THE SUPPORTER JESI-SUTOR MONTEGRANARO 83-55 (19-16, 19-16, 23-12, 22-11)

The Supporter Jesi: Ferraro 16 (1/3, 4/11), Quarisa 12 (5/8, 0/0), Giacché 16 (5/5, 2/7), Valentini 9 (3/7, 0/3), Magrini 19 (2/2, 2/6), Gabriele Mentonelli 0 (0/0, 0/0), Simone Mentonelli 0 (0/0, 0/0), Memed 0 (0/0, 0/0), Ginesi 0 (0/0, 0/0), Montanari 0 (0/0), Cocco 9 (4/8), Giampieri 2 (1/2, 0/2). All. Ghizzinardi.

Tiri liberi 17/21. Rimbalzi 47, 15+32 (Quarisa 12). Assist 11 (Valentini 5).

Sutor Montegranaro: Minoli 0 (0/2, 0/3), Riva 11 (4/8, 0/1), Gallizzi 6 (0/6, 2/4), Cipriani 11 (1/5, 2/6), Bonfiglio 8 (1/2, 2/4), Edraoui 0 (0/0, 0/1), Torresi 0 (0/0, 0/0), Angellotti 0 (0/0, 0/0), Ciarpella 0 (0/2, 0/2), Stanzani 10 (3/7, 1/2), Romanò 9 (3/4, 0/3). All.: Ciarpella.

Tiri liberi 10/12. Rimbalzi 31, 9+22 (Romanò 11). Assist 14 (Bonfiglio 5).

Arbitri: Castellano di Legnano e Spinelli di Cantù.

(foto Augusto Giglietti)








Questo è un articolo pubblicato il 07-03-2021 alle 21:47 sul giornale del 08 marzo 2021 - 22 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, articolo