contatori statistiche

Basket: The Supporter lotta fino all’ultimo, ma esce sconfitta a San Vendemiano

3' di lettura 27/03/2021 - Inutile recriminare, inutile solo provare a pensare come le altre volte “se fossimo stati al completo avremmo potuto vincere”. Chi potrebbe affermare il contrario?

Purtroppo è un tema che si ripete sin dall’inizio del campionato, a cominciare da quando si è fatto male Rizzitiello, poi quando il covid ha fiaccato la squadra proprio nel suo migliore momento. E che dire degli ultimi infortuni della serie (ma ce ne sono stati altri) di Konteh e Magrini? Mi prendo le mie responsabilità, ma lo dico: questa squadra meritava di più, meritava di trovarsi molto più in alto, di assaporare già l’aria dei play-off.

Certo, anche stasera si sono visti errori in alcuni accoppiamenti difensivi, in certi momenti difficoltà nel trovare il canestro, poi quei 14 tiri liberi sbagliati, roba da mettersi le mani nei capelli, ma come avevamo detto dopo la vittoria con Mestre, lo ribadiamo, questa squadra ha una sua identità, ha un allenatore che non si piange addosso e manda nell’arena giocatori inesperti, caricandoli di responsabilità, come è giusto che faccia: stasera ha dato spazio al gladiatore Simone Mentonelli e Ginesi che così tanti minuti non li aveva ancora giocati.

E se commettono errori, si arrabbia, chiedendo anche a loro il massimo, tanto quanto ai più esperti.

Diciamolo francamente: erano anni che non vedevamo così tanti giovani in campo, giocare scampoli di partita importanti.

Ecco, questo è il bello di The Supporter, questo è il bello di Ghizzinardi: a parte un paio di brutte sconfitte in era-covid, questa squadra è sempre capace di giocarsela fino in fondo, anche quando, come stasera, scende in campo senza il suo top-scorer Magrini.

Della partita, a parte il dato scadente dei liberi, che meriterebbe, più che una analisi tecnica, sedute infinite di tiri a fine allenamento, si può dire che The Supporter è riuscita a mantenere la scia dell’avversaria per tutto il match, impedendo più volte a San Vendemiano di chiuderlo. A ogni allungo è corrisposto un recupero. Va anche detto che coach Mian aveva a disposizione il roster al completo, avendo recuperato Siberna, assente da gennaio.

L’ennesima rimonta degli jesini si è concretizzata a 16” dalla sirena, grazie a una tripla di Ferraro che hanno portato The Supporter sul -3 (68—71). Nella stessa azione un fallo malandrino sull’azione di rimbalzo di Quarisa, che sinceramente non abbiamo visto e vorremmo rivedere per capire, ha concesso a Verri i due tiri liberi della vittoria, che ha stampato sul tabellone elettronico il 73-68 finale.

Si torna in campo domenica 11 aprile, con la concreta speranza di rivedere la squadra al completo, a parte Konteh che dovrà restare ancora fermo ai box.

BELCORVO RUCKER SAN VENDEMIANO-THE SUPPORTER JESI 73 -68 (22-20; 12-11; 19-21; 20-16)

Belcorvo Rucker San Vendemiano: Tassinari 13 (5/6, 1/6), Vedovato 5 (2/5, 0/0), Nicoli 15, (3/4, 3/4), Gatto 13 (4/4, 1/3), Verri 14 (2/2, 1/3), Durante 0 (0/2, 0/0), Siberna 4 (2/3, 0/1), Rossetto 9 (2/2, 1/3), Malbasa 0 (0/2, 0/2), Tonello ne, Bettiol ne, Sulina ne. All.: Mian.

Tiri liberi 12/16. Rimbalzi 36, 4+32 (Gatto 9). Assist 16 (Tassinari 8).

The Supporter Jesi: Ferraro 16 (4/5, 2/5), Simone Mentonelli 7 (2/2, 0/1), Quarisa 14 (5/10, 0/1), Giacché 10 (1/2, 2/6), Valentini 4 (0/0, 1/5), Mancini 0 (0/1, 0/0), Gabriele Mentonelli ne, Memed 0 (0/0, 0/0), Ginesi 0 (0/1, 0/0), Cocco 4 (2/5, 0/0), Giampieri 13 (1/2, 3/7). All.: Ghizzinardi.

Tiri liberi 14/28. Rimbalzi 35, 11+24 (Quarisa 10). Assist 9 (Ferraro 3).






Questo è un articolo pubblicato il 27-03-2021 alle 21:34 sul giornale del 29 marzo 2021 - 265 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bUPN





qrcode