Quantcast

Jesi in Rima: Resurrezione, la poesia dedicata alla Pasqua di Marinella Cimarelli

Resurrezione di Gesù 1' di lettura 05/04/2021 - Una nuova poesia, quasi una preghiera, per la Pasqua di Resurrezione.


La tomba è vuota,
il Sepolcro non ha confini
né barriere
per volontà del Dio
Onnipotente.
La pietra è stata spostata,
le donne attonite
guardano
e le loro lacrime bagnano
le vesti.
Il telo che avvolgeva il corpo
martoriato
è ripiegato su sé stesso
una Luce sfolgorante
ferisce i loro occhi.
"Non avvicinarti donna,
perchè non sono ancora
salito al cielo.. dal Padre mio.."
Il rumore del tuono e della folgore
che trafisse il cielo
nell'ora della morte
lascia il posto al sole.
Fu morte per ciascuno di noi
ed ora è Vita.
L'hanno deriso, umiliato, oltraggiato,
smembrate le carni
ma Egli, Re dei Re,
Governerà la terra.
Ora e sempre.
Amen.


dalla Redazione di Vivere Jesi
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 05-04-2021 alle 17:56 sul giornale del 06 aprile 2021 - 368 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, articolo, redazione vivere jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bV5Z

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima





logoEV