Quantcast

The Supporter paga una brutta partenza: play-off appesi a un filo

4' di lettura 21/04/2021 - Brutta prestazione di una The Supporter che lascia sul campo i due punti e, forse i play-off, con l’obbligo di doversi guardare alle spalle, visto che la salvezza, il primo obiettivo di stagione, non è ancora in cassaforte.

Senigallia arrivava al derby in piena fiducia, dopo due vittorie con 101 e 103 punti segnati contro Ancona e Civitanova e Jesi ha commesso il peggiore errore, l’unico che doveva evitare, iniziare il match con un approccio sbagliato, regalando ulteriore fiducia alla squadra di Ruini.

Per The Supporter è stato un primo quarto negativo sotto ogni punto di vista, appena 13 punti segnati, con un 4/18 dal campo, una serie di sviste difensive, che hanno permesso agli ospiti di conquistare un promettente +13, vantaggio non abissale, che ha però condizionato il resto del match.

La facilità con cui sono andati a segno i vari Pozzetti, Gurini e Peroni, ha reso evidente la mancanza di energia mentale della squadra: eppure si conoscevano le caratteristiche di certi giocatori e sicuramente nel piano partita ideato da Ghizzinardi si chiedeva maggiore attenzione, nei loro riguardi.

Canestro dopo canestro The Supporter è andata in confusione. Chiuso il primo periodo sul -9, nel secondo quarto, il migliore della squadra, c’è stata una certa reazione, ma non è bastato per riequilibrare la partita, perché sotto i colpi dei giocatori ospiti, si è trovata nuovamente a rincorrere, con grande dispendio di energia.

A parziale discolpa della squadra di casa, solo parziale discolpa per intenderci, va sottolineata la buona prova difensiva della Goldengas, che è riuscita a limitare gli avversari probabilmente più temuti, Giacché e Magrini, inoltre a costringere Jesi a un gioco più perimetrale, il che, una serata da basse percentuali, è stato decisivo. Sotto canestro è mancata quella continuità che poteva far saltare questa tendenza: Quarisa e Cocco - quest'ultimo ha avuto un buon impatto sul match - sono stati a lungo condizionati dai falli commessi.

Durante l'ultimo quarto c'è stata una breve reazione di orgoglio, quando Senigallia sembrava in apnea e non trovava più la vita del canestro; a 2'12" dalla sirena con una fiammata improvvisa, Jesi si è portata sul -2, grazie a una tripla di Ferraro un e canestro di Giampieri, subito dopo ha fallito il canestro del pareggio con Giacché, quando mancavano 44”. La partita è stata chiusa da una tripla di Pierantoni, un’icona del basket minore marchigiano, che in un campo dove in passato hanno segnato canestri giocatori come Sato, Hoover, Moss e tanti altri, ha messo il sigillo alla sua partita e alla meritata vittoria della Goldengas, che forse vale una stagione. Per fare grandi cose, quelle giuste, al momento giusto, servono anche giocatori come lui.

Per The Supporter un match giocato male, così tanto male, che i due errori inspiegabili dei due villeggianti di turno (gli arbitri di stasera) in due azioni decisive, sono passati decisamente in secondo piano.

Dopo questa sconfitta cambiano completamente gli scenari: questa vittoria permette a Senigallia di soffiare l’ottavo posto a Jesi, per effetto dello scontro diretto a favore e cullare maggiori legittime ambizioni, per The Supporter al contrario i play-off restano appesi a un filo: solo con tre vittorie su tre, negli incontri che restano, forse si può rimediare.

THE SUPPORTER AURORA JESI-GOLDENGAS SENIGALLIA 59-64 (13-22, 21-13, 10-17, 15-12)

The Supporter Aurora Jesi: Ferraro 16 (2/7, 4/8), Simone Mentonelli 0 (0/0, 0/1), Quarisa 14 (6/9, 0/1), Giacché 12 (1/4, 1/7), Magrini 11 (1/3, 2/9), Mancini 0 (0/2, 0/0), Gabriele Mentonelli ne, Memed ne, Konteh ne, Valentini 0 (0/1, 0/4), Cocco 4 (2/3, 0/0), Giampieri 2 (1/5, 0/4). All.: Ghizzinardi.

Tiri liberi 6/7. Rimbalzi 44, 12+32 (Quarisa 11). Assist 9 (Magrini 5).

Goldengas Senigallia: Pierantoni 7 (2/2, 1/4), Giacomini 2 (0/0, 0/0), Gurini 0 (0/0, 0/0), Pozzetti 14 (3/8, 2/4), Peroni 18 (3/5, 4/7), Conte 1 (0/2, 0/1), Giunta 0 (0/0, 0/0), Centis ne , Terenzi ne, Cicconi Massi 8 (4/6, 0/1), Costantini ne, Moretti 0 (0/0, 0/0),. All. Ruini.

Tiri liberi 9/17. Rimbalzi 38, 5+33 (Pozzetti 11). Assist 10 (Peroni 3).

Arbitri: Colombo e Fusari,

(foto Augusto Giglietti)






Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2021 alle 23:30 sul giornale del 22 aprile 2021 - 225 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYPY