Quantcast

Riaperta la SS76 allo svincolo di Jesi est

Danni allo svincolo della SS76 1' di lettura 22/04/2021 - Per la realizzazione del nuovo ponte, un investimento complessivo di 1,3 milioni di euro.

Anas (Gruppo FS italiane) ha completato i lavori di ricostruzione del sottopasso alla strada statale 76 “della Val d’Esino” in corrispondenza dello svincolo di Jesi Est. La circolazione, che era stata deviata sulle rampe, è stata ripristinata sulle due corsie in direzione Perugia e su una corsia in direzione Ancona.

Nei prossimi giorni potrà essere smantellata la rampa provvisoria realizzata per garantire il transito durante i lavori, e sarà quindi possibile riaprire anche la seconda corsia in direzione Ancona e l’uscita in direzione Jesi per il traffico proveniente da Perugia.

L’opera era stata danneggiata lo scorso 19 giugno 2020 da un mezzo pesante fuori sagoma che aveva compromesso 8 travi su 13, rendendo necessaria la chiusura al traffico della direttrice Perugia-Ancona, con deviazione sulla viabilità locale.

Anas aveva quindi realizzato una rampa provvisoria, aperta il 4 luglio, per consentire al traffico in direzione Ancona di uscire e rientrare allo stesso svincolo, eliminando la necessità di percorrere circa 10 km di viabilità locale con conseguenti disagi e code.

Il nuovo impalcato, per un investimento complessivo di 1,3 milioni di euro, è stato realizzato in acciaio al fine di aumentare la durabilità. È costituito da 12 travi, per una larghezza complessiva della piatta forma stradale di 17,2 metri. L’altezza da terra è stata aumentata di 50 cm (da 4,70 a 5,20). I lavori hanno riguardato anche il miglioramento sismico della spalle.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2021 alle 22:55 sul giornale del 23 aprile 2021 - 292 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bY27





logoEV