Quantcast

Quando le scuole diventano ambasciatrici del Parlamento europeo

1' di lettura 12/05/2021 - Nell’ambito delle celebrazioni per la Festa dell’Europa, prevista per il 9 maggio, si è svolta in Consiglio regionale la cerimonia di riconoscimento dell’Istituto di Istruzione superiore “G. Galilei” di Jesi, come una delle Scuole Ambasciatrici del Parlamento europeo, insieme ad altre delle Marche.

Un prestigioso riconoscimento, ottenuto direttamente dallo stesso Parlamento europeo, per aver concorso al progetto EPAS e che elegge anche questo Istituto scolastico marchigiano a ideale punto di riferimento del messaggio europeista e divulgativo delle attività e delle funzioni dell’Istituzione europea. “L’Europa è la nostra casa – ha affermato il Presidente del Consiglio regionale, Dino Latini, congratulandosi con gli insegnanti e gli studenti - occorre difenderla e promuoverne i valori fondativi”.

“Essere ambasciatori – ha proseguito – significa essere depositari di un compito fortissimo, cioè eredi e divulgatori del messaggio europeista”. In apertura, il videomessaggio del Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, che ha invitato i ragazzi a portare un po’ di Europa nella vostra scuola e, contemporaneamente, diffondere entusiasmo e desiderio di conoscere al di fuori di essa. Oltre al dirigente scolastico dell’ISS “Galilei”, Luigi Frati, era presente il dirigente scolastico dell’ISS “Einstein – Nebbia” di Loreto, quale Istituto “Ambasciatore Erasmus +”, Francesco Lucantoni. In conclusione, gli interventi dei rappresentanti degli studenti e la consegna della targa a titolo di Scuola Ambasciatrice del Parlamento europeo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2021 alle 16:35 sul giornale del 13 maggio 2021 - 137 letture

In questo articolo si parla di attualità, marche, Assemblea legislativa delle Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2Ln





logoEV