Quantcast

Calcio: Jesina corsara al Del Conero, Anconitana battuta dal gol di Martedì

4' di lettura 16/05/2021 - Una Jesina diventata inaspettatamente fanalino di coda alla vigilia del derby, pur avendo sinora meritato di più, si prende i tre punti al Del Conero, complicando il cammino dell'Ancona.

Vittoria meritata, considerato che la squadra di casa ha fatto poco, per cercare di vincere, proprio come accaduto nella gara di andata e che la Jesina è stata in controllo, sin dal primo minuto.

Meglio la Jesina nella prima frazione di gioco, specialmente dalla mezz'ora in poi; da quel momento in poi la squadra dorica fatica a contenere i leoncelli, ma soprattutto non riesce a spostare il baricentro nella metà campo ospite.

Eppure, dopo un primo quarto d'ora senza sussulti, in cui la Jesina si affaccia un paio di volte all'area di casa, battendo un corner, con conclusione molto alta di Martedì, ed un calcio di punizione sfruttato male, il primo pericolo è proprio per la porta dei leoncelli, al 15': bel controllo di Marabese, che dal limite lascia partire una conclusione tesa, che tocca la parte alta della traversa, per poi finire sul fondo.

Al 29' il primo brivido per la retroguardia locale. Sul calcio di punizione battuto da Campana, Marcantognini esce a vuoto, ma nessun giocatore della Jesina riesce ad approfittare.

Su azione di calcio d'angolo, al 32', Jesina vicinissima al gol, Papa di testa, ribattuta corta della difesa, la palla si ferma a un paio di metri dalla linea di porta, si avventano sulla stessa Marcantognini e Mistura, che colpisce l'estremo difensore di casa, rimediando un cartellino giallo.

Jesina ancora in proiezione offensiva al 39': tiro dal limite di Campana, deviato in angolo. Sulla battuta colpo di testa angolato di Cameruccio, destinato a fil di palo, ma un'altra deviazione salva Marcantognini. Altro corner per i leoncelli dal quale stavolta non scaturiscono pericoli per la porta di casa.

Al 41' ancora un tentativo per la Jesina, cross di Sampaolesi, Papa anticipa tutti, ma il suo colpo di testa finisce sul fondo.

Parte bene l'Ancona nella ripresa, ma il primo tentativo è ancora della Jesina, al 9': rasoterra di Giovannini, bloccato a terra da Marcantognini.

Al 13' qualche timida protesta per un contatto tra Sampaolesi e Patrizi, con il leoncello che finisce a terra in area dorica: per Spina tutto regolare.

La Jesina rischia parecchio al 15', quando su un cross di Marabese, Peres Gomez si fa trovare impreparato, Zenga scivola al momento della battuta e svirgola da ottima posizione.

Il portierino jesino salva al 17' su Marabese, che si ritrova un pallone d'oro, dopo la deviazione della barriera. Il tiro dell'attaccante dorico è a colpo sicuro, Perez Gomez in tuffo blocca a terra.

Ancora un pericolo per la porta della Jesina al 27': Falconieri, appena entrato in campo al posto di Zenga, lascia partire un diagonale angolato, respinto da Mistura.

Alla mezz'ora su respinta corta di Boninsegni, Sampaolesi spara verso la porta dorica, la difesa si salva in angolo.

Jesina in vantaggio al 37': tiro cross di Martedì, tutti i difensori a guardare, la palla attraversa tutta l'area finendo nel sacco. 0-1!

Il forcing finale dei dorici serve a poco, forse soltanto a ribadire la superiorità espressa dalla squadra di Strappini nei 180 minuti totali. Se all'andata non era andata come doveva, stavolta la Jesina si riprende quanto aveva lasciato sul campo, probabilmente... con gli interessi, dal momento che priva per il momento l'Ancona della seconda posizione in classifica, che varrebbe i play-off. Per la Jesina una doppia soddsfazione, una vittoria, proprio nel derby storicamente più sentito. La quota play-off è lontana, ma con la matematica che ancora non la condanna, già a partire dal match interno con il Montefano, potrebbe provare a rimontare qualche altro punto.

ANCONA-JESINA 0-1

Ancona: Marcantognini, Terranova (15' st Alla), Boninsegni, Colonna, Patrizi, Magnanelli (38' st Roberti), Marengo, Frinconi, Marabese (38' st Trofo), Kerjota, Zenga (25' st Falconieri). All.: Lelli.

Jesina: Perez Gomez, Sampaolesi (35' st Marini), Martedì, Campana, Lucarini, Mistura, Zagaglia (39' st Garofoli), Moretti, Papa (43' st Gabrielloni), Cameruccio (45' st Rossini), Giovannini (20' st Alessandroni). All.: Strappini

Arbitro: Spina di Barletta

Reti: 37' st Martedì

Ammoniti: 33' pt Mistura, 4' st Martedì, 16' st Sampaolesi, 42' st Patrizi, 44' st Strappini (allenatore)

Calci d'angolo: 3-6

(nella foto l'ex Cameruccio, tornato alla Jesina)


dalla Redazione di Vivere Jesi
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 17-05-2021 alle 08:38 sul giornale del 17 maggio 2021 - 381 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, redazione vivere jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3fI





logoEV
logoEV