Quantcast

Rugby: doppio fiocco in casa dello Jesi ’70

2' di lettura 18/05/2021 - La società saluta e abbraccia i piccoli Viola Silvi e Giulio Rea.

Doppio fiocco in casa Rugby Jesi ’70, che accoglie e abbraccia Viola Silvi e Giulio Rea, splendidi nuovi arrivi in famiglia. Viola, una bella bimba di 3 chili e 300 grammi nata lo scorso 10 maggio all’ospedale di Macerata, è la primogenita del pilone sinistro Lorenzo Silvi e di Gloria Scortichini. «Una bella bambina che mangia e cresce- dice Lorenzo – un avvenimento stupendo. Nello striscione che abbiamo appeso per festeggiare c’è una cinghialina perché il mio soprannome è “cinghiale” e per…mantenere la stirpe abbiamo pensato di usare questo animaletto per la piccola!».

Un bel raggio di luce in questi mesi complicati. «Gioco a Jesi da nove anni, sono uno degli “anziani” della prima squadra. Non è stato facile questo periodo fatto di solo lavoro a causa della pandemia e potendosi allenare molto poco. Ora vediamo che succede più avanti, intanto devo abituarmi a questa nuova esperienza di papà e poi valuterò in base anche ai tempi di famiglia e lavoro come riprendere».

Giulio, nato il 6 aprile scorso a Jesi, 3 chili e 610 grammi, è il primo figlio di Antonio Rea e Valentina Zitti. Antonio, già giocatore in prima squadra prima di doversi fermare a seguito di un infortunio, è oggi preparatore al lavoro sia nello staff della Under 18 del Rugby Jesi ’70 sia per la Federazione rugby marchigiana. Inoltre Antonio Rea fa parte del team che per la società jesina cura il progetto RugbyAmo. «Il mio primo figlio- dice Rea- una emozione unica. Per il momento si dorme poco ma va bene. Devo essere sincero, comincio a rendermi conto soltanto adesso della bellissima cosa che è successa».








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2021 alle 15:20 sul giornale del 19 maggio 2021 - 452 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, rugby, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3wJ





logoEV