Quantcast

PRC: "Prima il lavoro"

2' di lettura 20/05/2021 - Il Partito della Rifondazione Comunista, lancia una sua campagna di informazione e proposte per contrastare le poltiche neoliberiste del Governo Draghi.

Nel Recovery Plan molti sono i miliardi per le imprese per innalzare la loro competitivita', mentre non sono previsti interventi diretti per fronteggiare la disoccupazione, i bassi salari, incrementare le protezioni sociali. Si ammette che in Italia mancano 1 milione di dipendenti pubblici rispetto alla media europea, ma le proposte del Governo prevedono al massimo il recupero del turn-over, con cotratti precari da chiudere con la fine dell'emergenza. Non si ragiona su una riforma fiscale realmente progressiva che potrebbe garantire le entrate necessarie per avere welfare, redditi dignitosi, universalita' dei diritti, cura delle persone, del territorio, dell'ambiente.

Noi proponiamo :
- L'estensione del blocco dei licenziamenti e della cassa integrazione, per tutto il 2021,

- la buona e piena occupazione nella sanita' e nella scuola, la riduazione di orario di lavoro a parita' di salario, un grande piano di investimenti per la messa in sicurezza del territorio, la riconversione ecologica delle produzioni inquinanti,

– il ripristino dell'art. 18 contro i licenziamenti senza giusta causa.

– L'abolizione del jobs act e di tutte le leggi che hanno ridotto diritti e tutele al fine di eliminare tutte le forme di precarieta'

– l'istituziuone di un salario minimo

Per questo saremo davanti ai luoghi di lavoro alla CATERPILLAR, CNH, CANTIERE, i prossimi giorni per aprire direttamente con i lavoratori/lavoratrici un canale di comunicazione, di dialogo e confronto. INVITIAMO altresì venerdi 21 aprile alle ore 10.00 al presidio in P.le Raffaello sotto la regione Marche per sostenere lo sciopero del mondo della sanità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2021 alle 17:44 sul giornale del 21 maggio 2021 - 134 letture

In questo articolo si parla di attualità, prc, Comitato Politico Regionale delle Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3Qg





logoEV
logoEV