Quantcast

Come risparmiare soldi oggi: tutto quello che c'è da sapere

soldi denaro 3' di lettura 31/05/2021 - Il 2020, con ogni probabilità, verrà ricordato soprattutto come l’anno in cui è esploso il virus Covid-19: una pandemia che ha avuto ripercussioni pesantissime, da tanti diversi punti di vista.

Oggi per fortuna il peggio sembra essere alle spalle, ma, purtroppo, viviamo ancora le conseguenze della crisi legata al coronavirus. Si pensi, ad esempio, alla riduzione della libertà personale che ha coinvolto praticamente mezzo mondo, oppure alla reinvenzione di nuovi rapporti sociali all’insegna dei DPI (acronimo che sta per “dispositivi di protezione individuale”: le famose mascherine) e di un distanziamento sociale mai sperimentato prima.

A ciò vanno aggiunte le difficoltà economiche figlie della pandemia: il Covid-19 infatti ha causato la perdita di milioni di posti di lavoro e/o di attività, costringendo tantissime persone a reinventarsi dal punto di vista professionale. Non sorprende dunque che, siano molti gli utenti che cerchino il modo migliore per gestire il proprio denaro.

A questo proposito, un aiuto può arrivare dalla guida che spiega come risparmiare soldi proposta dal portale Scuoladitrading.me, pensata per aiutare i gli utenti a trovare le strategie più adatte per migliorare le proprie finanze.

L’importanza del risparmio

Qualcuno potrebbe chiedersi se valga davvero la pena di risparmiare, magari a fronte di uno stipendio non particolarmente elevato. La risposta è sì e il motivo è presto detto: risparmiare con continuità permette di effettuare interessanti investimenti anche a coloro che non dispongano di un budget particolarmente importante. Queste risorse infatti potrebbero venire destinate a soluzioni con rendimento medio anche basso (ad esempio, dal 3% al 5% l’anno), ma che, sul lungo periodo, consentiranno di godere di una quantità di denaro tale da garantire una certa indipendenza finanziaria.

Questo genere di promessa potrebbe sembrare troppo bello per essere vero, ma basta fare due conti: alle condizioni di cui sopra, un risparmio diciamo del 20% delle proprie entrate investito per 20 anni, consentirà di aumentare il reddito annuo fino a 12/13 volte quello di partenza. Allo stesso modo, portando avanti questo tipo di investimento per 40 anni, il reddito annuo potrà aumentare fino a 25 volte di più.

La regola delle percentuali

Le informazioni di cui sopra introducono il concetto di catalogazione delle spese che, come scopriremo a breve, si rivela fondamentale per impostare un risparmio corretto. L’ideale infatti sarebbe organizzare ogni genere di uscita in tre macro-gruppi: spese di prima necessità, spese diciamo “discrezionali” o “superflue” e infine budget da mantenere in ottica risparmio.

Arriviamo così alla famosa regola del 50/30/20: una proporzione che ci aiuta a capire in maniera molto rapida quanto dovremmo spendere per ogni macro-gruppo di spese. Secondo la regola infatti il 50% delle entrate dovrebbe venire riversato verso spese di prima necessità: affitto, utenze, cibo e via dicendo. Il successivo 30% è quello dedicato alle spese più o meno superflue, come ad esempio cene fuori, svago, piccoli regali e così via. Infine l’ultima percentuale: il 20% di entrate che, idealmente, andrebbe trattenuto sul proprio conto corrente e quindi risparmiato.

Come iniziare?

Il primo step per iniziare a risparmiare consiste nel conoscere al meglio il proprio budget e le proprie spese. Questo significa mettere nero su bianco ogni genere di uscita, per almeno un mese consecutivo: l’obiettivo è avere a disposizione dati concreti, ovvero materiale certo da cui partire per iniziare una gestione più oculata delle proprie risorse.

Lo step successivo, come detto in precedenza, consiste nel classificare le spese: un modo per iniziare a rispettare la regola del 50/30/20, ma anche un modo per potere avere dei termini di paragone e potere individuare eventuali anomalie: così facendo infatti sarà possibile notare subito una settimana “x” in cui un determinato tipo di uscita fissa (benzina, spesa ecc.) sia aumentata o diminuita in maniera considerevole.






Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2021 alle 06:46 sul giornale del 30 maggio 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di redazione, soldi, denaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b47X





logoEV
logoEV