Quantcast

Tribunale del Malato: "Tornato il problema zanzare all'Urbani"

1' di lettura 03/06/2021 - Come ormai tutti gli anni le zanzare stanno facendo “strage” di punture sui pazienti dei reparti ospedalieri, abbiamo ricevuto foto molto esplicative di pazienti ricoverati, purtroppo anche di quelli immunodepressi ma anche di quelli che non hanno la possibilità di difendersi dagli insetti in quanto sempre allettati, incapaci di muovere braccia e gambe per poterli allontanare.

Pur apprezzando la disponibilità della Direzione ad affrontare l’argomento con disinfestazioni e di apparecchi elettroinsetticidi, continuiamo a dire che il problema delle zanzare al Carlo Urbani non si risolve solo così. Lo diciamo da quando l’ospedale è divenuto operativo, che bisogna affrontare in maniera radicale il problema degli accumuli di acqua nelle fosse sottostanti l’ospedale; basta passare su una delle grate presenti sull’esterno dell’edificio per vedere la presenza di ristagni di acqua ove le larve degli insetti trovano terreno fertile per riprodursi.

E allora continuiamo a chiedere l’installazione di pompe di sollevamento acque e nel frattempo chiediamo di installare gli apparecchi elettroinsetticidi anche nelle stanze di quei pazienti allettati e incapaci di muoversi , visto che tali apparecchi non sono nocivi per la salute degli stessi , mentre una puntura di insetto può provocare danni seri ad un ricoverato con basse difese immunitarie.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-06-2021 alle 14:53 sul giornale del 04 giugno 2021 - 167 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b5Gj





logoEV
logoEV