Quantcast

Vaccinazione eterologa, il mondo della medicina si divide. Il prof. Clementi: "Non condivido questa scelta"

2' di lettura 14/06/2021 - E sui social si accende la "rissa" con Ranieri Guerra, direttore OMS sul parallelismo tra la seconda ondata e la spagnola.

Dopo lo stop all'uso dei vaccini a vettore virale e dunque dell'Astra Zeneca per la seconda dose necessaria a completare il ciclo vaccinale (l'altro vaccino a vettore virale Johnson&Johnson prevede una sola dose) per gli under 60, si è aperto il dibattuto sull'utilizzo della vaccinazione eterologa, ossia l'uso di un vaccino mRNA come seconda dose, dopo la prima somministrata con Astra Zeneca.

Nelle ultime ore il Ministro Speranza ha dato via libera all'utilizzo della vaccinazione eterologa ma le regioni sembrano andare in ordine sparso. Dalla comunità scientifica arrivano rassicurazioni tra cui quella dell'immunologo senigalliese prof. Guido Silvestri, ma ci sono anche voci contrarie. Tra cui quella autorevole dello jesino Massimo Clementi, Professore Ordinario di Microbiologia e Virologia e Direttore del Laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’Ospedale San Raffaele di Milano, che spiega così la sua posizione.

"Chiarisco ulteriormente la mia posizione sulla vaccinazione eterologa: non esiste alcuna validazione clinica ufficiale del mix di vaccini diversi; non credo sia serio trasformare i vaccinandi in soggetti che sperimentano; non facciamo scelte emotive sulla base di evidenze ancora da appurare. Mi dispiace, ma, con tutta la buona volontà, non riesco a condividere questa scelta."

Qualche giorno fa, attraverso il social facebook, si era accesa una "rissa verbale" tra il prof. Clementi e Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Oms nonché membro del comitato tecnico scientifico covid: “Avete sentito Ricciardi e avete letto Guerra? Fate le vostre conclusioni per favore. Io qui non posso dire di più”,aveva scritto Clementi, che contestava il parallelismo fatto da diversi colleghi tra la seconda ondata di contagio e l’influenza spagnola. La replica di Guerra non si è fatta attendere: “Basta aprire la pagina di Agorà e ascoltare. No? Troppo difficile per alcuni immagino”. Clementi aveva quindi risposto: “Sei un saccente. Non puoi insultare chi parla con te. Ma chi ti credi di essere?”. Guerra, senza mezzi termini, lo invitava quindi a tornare "nelle fogne". Il prof. Clementi pare abbia intenzione di querelarlo: "Sei troppo nervoso. Di quanto hai appena scritto risponderai legalmente. Posso accettare questo commento da un membro dell'Oms? Premetto che non lo ho insultato, ma gli ho chiesto ragione di un comportamento irriguardoso verso una signora. Se la filosofia della commissione tecnico scientifica Cts è quella di Ranieri Guerra ce lo facciano sapere per favore".

Insomma, la comunità scientifica è davvero in fermento.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 14-06-2021 alle 18:31 sul giornale del 15 giugno 2021 - 646 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, cristina carnevali, articolo, vaccinazione eterologa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7bP





logoEV
logoEV
logoEV