Quantcast

Paolo Fundarò, al via il 2 luglio la mostra I Volti del Mito, l’Iliade tra memoria e mistero

2' di lettura 19/06/2021 - Si inaugura Venerdì 2 luglio alle ore 18, presso Palazzo Bisaccioni, piazza A. Colocci 4, Jesi(AN), la mostra "I Volti del Mito – l'Iliade tra memoria e mistero" di Paolo Fundarò.

In una serie di ritratti realizzati con l’antica e in parte ancora misteriosa tecnica dell’encausto tratta dai celebri dipinti di mummie egizie del Fayyum, il poema omerico viene ripercorso attraverso il racconto che si dipana dai volti dipinti nell’interpretazione dell’autore, reali o immaginari, trasportati nella dimensione del mito.

La memoria del poema, lampo misterioso e sfuggente diviene un percorso dello sguardo, un frammento poetico o una variazione che reinterpreta, filtra e sospende la trama originale, per ricomporre un moto lirico, un’ atmosfera ariosa in cui sono evocati nel tempo sospeso di ogni singolo ritratto storie di uomini e dèi.

L’itinerario espositivo dei dipinti, precedentemente articolato in varie tappe, ha avuto come sedi l’Accademia d’Egitto e l’Ufficio Culturale dell'Ambasciata d'Egitto in Roma, il Museo Archeologico di Anzio, il Museo Archeologico di Tolfa, il Museo archeologico di Lavinium (Pomezia), il Museo Etrusco delle Necropoli Rupestri di Barbarano Romano (VT) e la Locanda Martorelli sede del museo del Grand Tour di Ariccia (RM). La ricerca dell’autore, condensata nello studio della pittura del mondo classico si propone la rilettura di un universo perduto e sfuggente, rievocato attraverso l’eco del mito e l’indagine interiore di un antico presente che ha sempre qualcosa da raccontare o rivelare.

La mostra sarà visitabile sino il 24 luglio 2021. Ingresso libero con orari 9,30 -13,00 e 15,30 - 19,30 presso Palazzo Bisaccioni, piazza A. Colocci 4, Jesi.

Con la collaborazione dell’Archeoclub di Jesi. Allestimento a cura di Fabio Sessa.

Nel rispetto del protocollo per il contrasto ed il contenimento del virus covid 19, non è consentito l’accesso in sala contemporaneamente a più di 5 persone alla volta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2021 alle 05:03 sul giornale del 21 giugno 2021 - 188 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7Lw