Quantcast

La marchigiana Angelica Montali si racconta

Angelica Montali 4' di lettura 21/06/2021 - La modella e influencer ammette "Le Marche nel cuore" e racconta in esclusiva le frequentazioni con Shaqiri e Neymar.

"Nella mia vita ho viaggiato tanto per lavoro ma nel mio cuore c’è e ci sarà sempre la regione Marche in cui sono nata e cresciuta”. È davvero un’Angelica Montali a tutto campo quella che si è concessa ai microfoni di Vivere.

L’ex tentatrice di Temptation Island e volto noto di Uomini e Donne e Ciao Darwin ha parlato del suo passato televisivo e dei suoi progetti attuali e futuri.

Classe 1996, studente di Igiene Dentale presso un istituto spagnolo, la modella e influencer Angelica Montali è di Porto Recanati ma convive attualmente con il suo Matteo, imprenditore, a San Benedetto del Tronto. “Adoro la regione Marche, amo Porto Recanati e San Benedetto. Nelle Marche abbiamo tutto, mare, montagne, location molto carine e suggestive. Mi mancano sempre tanto quando sono fuori per lavoro. Lo jesino Roberto Mancini? Un grande allenatore, sta facendo molto bene con l'Italia e ha dato un bel gioco agli azzurri”.

La Montali (praticante di salto ostacoli a cavallo e con una sorellina di 21 mesi) si è spostata dalle Marche a Roma a 18 anni in occasione della sua partecipazione a Uomini e Donne come corteggiatrice di Marco Fantini; nel 2015 il trasferimento a Milano dove ha lavorato anche come ragazza immagine, partecipando a eventi di moda e lifestyle. “La vita da modella è un po' il sogno di tante donne. Io ho iniziato questa attività fin da piccola. Ho trascorso piacevoli avventure in tv quali Ciao Darwin e Temptation – prosegue la personal trainer Angelica Montali - Ora sono modella e influencer e collaboro con diversi brand, in passato ho lavorato anche come ragazza ombrellino all’evento SuperBike, in showroom e per eventi. Ho all’attivo anche varie esperienze in clip musicali con alcuni artisti. Il futuro? Aspetto con fiducia e mi piacerebbe magari partecipare a qualche programma sportivo”.

Sul capitolo uomini si esprime così, senza peli sulla lingua: “A dire il vero a farmi i complimenti sono più le donne. A primo impatto posso sembrare una ragazza per certi versi particolare secondo qualche persona, ma poi chi mi conosce da vicino riesce a cambiare idea in poco tempo perché in realtà sono una ragazza umile e spontanea”.

Del suo passato sappiamo che è stata legata a livello sentimentale con l’ex interista Shaqiri, nazionale svizzero sceso in campo contro l’Italia a Euro 2020: “Rivederlo in tv in occasione della partita di Euro 2020 Italia-Svizzera mi ha fatto un certo effetto – ammette Angelica Montali - Lui è davvero un bravo ragazzo, è umile e con la testa sulle spalle. Non fuma, non beve, esce poco, fa una vita molto regolare. Lo conobbi bene a Milano ma già ci sentivamo ad ottobre 2014 in occasione della vittoria del Bayern Monaco per 7 a 1 contro la Roma, in cui lui realizzò anche un gol”.

Per la Montali (grande scoop) anche 2 mesi di frequentazione dopo Shaqiri con l'ex Barcellona Neymar secondo Calciostyle. Una storia finita subito in quanto lei aveva bisogno di tranquillità mentre il fuoriclasse brasialiano era un personaggio con la testa "calda".

Angelica - che conobbe a Barcellona anche la famiglia di Neymar - ora convive a San Benedetto con il suo Matteo, gentile imprenditore, che ha un salone di auto e anche una pizzeria (“Mangio sano, insalata, pollo, riso, carne, pesce, ma la pizza del Peter Pan di Matteo e di sua mamma Giovanna soltanto il sabato sera, un piccolo sgarro”, dice Angelica).

Piccola coincidenza, il suo amato Matteo tifa Inter, proprio la squadra dell’ex di Angelica Xherdan Shaqiri. “Xherdan mi regalò alcune maglie della sua Inter e un braccialetto di diamanti, nero e blu, praticamente con i colori dell’Inter. I suoi polpacci? Confermo che hanno una circonferenza impressionante”.

Di calciatori simpatici Angelica Montali ne ha conosciuti tanti quando lavorava a Milano, tra questi possiamo svelare Pogba, Aguero, Quagliarella, Felipe Anderson, Rey Manaj dell’Inter, Kondogbia. “Sono persone simpatiche e alla mano, semplici e tranquilli”, rivela la Montali che era anche super amica della figlia di Thohir ai tempi di Shaqiri. “Portavo spesso allo stadio a tifare Inter anche mia mamma”.

Infine i complimenti all’Inter: “Uno scudetto meritato, una squadra molto forte. Congratulazioni ai nerazzurri. E ora speriamo che l’Italia vinca gli europei. A mio avviso l’Italia del nostro Roberto Mancini potrà andare in finale ma occhio anche alla Francia di Pogba”.








Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2021 alle 09:28 sul giornale del 22 giugno 2021 - 436 letture

In questo articolo si parla di attualità, marche, articolo, daniele bartocci, neymar, Angelica Montali, Shaqiri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7Ww





logoEV
logoEV