Quantcast

Strategie di trading: ecco le tecniche più gettonate del momento per investire sui mercati

3' di lettura 27/06/2021 - Il successo del trading online dopo il vero e proprio boom della primavera 2020 non accenna ad arrestarsi. Sebbene sia difficile avere dei riferimenti precisi, si stima che in Italia siano circa 2,2 milioni i trader iscritti a una piattaforma. Di questi, 215.000 praticano il trading giornalmente in modo più che amatoriale.

Numeri da capogiro, insomma, che attestano il marcato interesse da parte di larghe fasce della popolazione nei confronti di questo settore. Chi vuole cominciare a investire online non può esimersi dall'aprire una posizione presso una piattaforma di trading. Questa, che si pone come la figura intermediaria tra l'utente e il mercato, ha la responsabilità e il dovere di gestire con trasparenza il capitale che il trader gli affida, e deve essere pronta a ritornare il denaro qualora l'investitore decidesse di effettuare un prelievo. Si tratta, quindi, di una scelta che non va presa alla leggera ma che, anzi, necessita di attente valutazioni. Oltre alla scelta del broker, l'utente deve prestare attenzione anche al tipo di strategia che intende adottare per far fruttare i suoi investimenti. Tuttavia non tutte si possono applicare ai vari prodotti finanziari con i medesimi risultati. Per questo motivo, prima di investire del denaro, è opportuno studiare il mercato di riferimento per individuare le tecniche di trading operativo più appropriate per il tipo di investimento a cui si è interessati.

I fondamentali del trading: aggiornamento e analisi tecnica

Adottare una determinata strategia di trading non garantisce il successo dell'investimento, tuttavia è importante analizzare il mercato e impostare un piano d'azione per non incorrere in speculazioni di borsa totalmente irrazionali. I trader sono soliti utilizzare dei segnali di trading, i quali possono essere utili per indirizzare l'acquisto o la vendita di un titolo. Soprattutto per quanto riguarda il Forex, comunque, l'aggiornamento costante è fondamentale perché le notizie politiche ed economiche dei vari paesi influenzano notevolmente il mercato. Un altro aspetto di primaria importanza è poi l'analisi tecnica: studiare l'andamento grafico di un determinato asset e il suo andamento storico consentono di elaborare con più esattezza i suoi possibili movimenti futuri.

Le strategie di trading

Una delle strategie di trading più diffuse è quella basata sui punti pivot in quanto essa risulta abbastanza facile per la maggior parte degli investitori. Attraverso l'uso di sofisticati algoritmi il sistema cerca di individuare i livelli di supporto e di resistenza. Quest'ultima si articola su tre livelli, denominati R1, R2 e R3, mentre i gradi di supporto vengono chiamati S1, S2 ed S3. La media di questi valori è il cosiddetto punto pivot mentre il fine ultimo di questa strategia è quello di portare il trader ad acquistare quando il prezzo di un asset raggiunge un determinato supporto e a vendere quando arriva a una resistenza.

La strategia trendmark, invece, è stata ideata per la prima volta da Thomas DeMark e prevede una trendline rialzista e una ribassista, il cui andamento è da rintracciare su un grafico. In linea generale, il trader apre una posizione in short quando il prodotto finanziario arriva a toccare il trend ribassista, mentre la apre in long. quando giunge il momento rialzista.

La strategia Fibonacci è un altro metodo molto popolare. Elaborato dal matematico italiano Fibonacci, consiste nell'analisi dei ritracciamenti: questi ultimi consentono all'investitore di individuare i momenti nei quali l'asset ritraccia e quelli nei quali raggiunge la vetta. In occasione di un ritracciamento, quindi, il trader sa che quello potrebbe essere il punto ottimale per entrare nel mercato. I livelli più importanti del metodo Fibonacci sono il 23,6%, il 38,5%, il 50% e il 61,8%, considerati dagli economisti i momenti ideali per aprire una posizione.






Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2021 alle 22:40 sul giornale del 24 giugno 2021 - 15 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b828





logoEV
logoEV