Quantcast

Monsano: al via il 36esimo Folk Festival dedicato al poeta Francesco Scarabicchi

Francesco Scarabicchi 9' di lettura 27/07/2021 - Torna la rassegna internazionale ed itinerante di musica popolare originale e di revival ”come la luce a notte” dedicato a Francesco Scarabicchi, poeta. “Fare un Festival, di questi tempi, ha un valore anche politico. Perché è un modo di combattere, non solo la crisi, ma anche il silenzio”. Amedeo Figo La Macina, lo Sperimentale A, I Gang, grandi interpreti al 36° MONSANO FOLK FESTIVAL 2021 tutto dedicato al grande poeta marchigiano recentemente scomparso.

Ritorna anche quest’anno, nonostante l’emergenza coronavirus, la trentaseiesima edizione del Monsano Folk Festival (Rassegna internazionale ed itinerante di Musica Popolare originale e di revival), voluta tenacemente dal Comune di Monsano, insieme agli altri sei “coraggiosi” comuni dell’anconetano: Ancona, Camerata Picena, Maiolati Spontini, Morro d’Alba, Polverigi, Serra de’ Conti e l’unico comune del maceratese Castelsantangelo sul Nera, e addirittura un comune dell’Abruzzo, Civitella Alfedena (AQ). E sottolineo “coraggiosi”, perché insieme a Monsano, comune capofila, hanno voluto confermare a tutti i costi e non cancellare questa edizione in attesa di tempi migliori e soprattutto più sicuri, cercando di dare un tangibile segno di continuità e soprattutto di resistenza. Anche quest’anno potevamo rischiare un’estate ancora più solitaria e silenziosa, senza la musica, decisamente l’arte più colpita e danneggiata da questa misteriosa, subdola, feroce pandemia. Invece eccoci qui, anche se ulteriormente ridimensionati a cercare di sconfiggere, con questa edizione “coraggiosa e simbolica”, ancora una volta, la disperazione, il deserto dell’anima e il “silenzio”. L’edizione del Festival 2021 sarà interamente dedicata al ricordo del grande poeta marchigiano recentemente scomparso, Francesco Scarabicchi.

Il Festival, voluto dal Comune di Monsano (An), con il patrocinio della Provincia di Ancona, ed il sostegno della Regione Marche, della Fondazione Pergolesi-Spontini, curato da La Macina e dal Centro Tradizioni Popolari, per la direzione artistica di Gastone Pietrucci, inizierà a Monsano, domenica 1 agosto, per concludersi “simbolicamente” lunedì 23 agosto a Civitella Alfedena (AQ).

Un Festival, che si svolgerà con lo stesso impegno e soprattutto con la stessa qualità che ha sempre distinto questo tenace ed indistruttibile “piccolo-grande” Festival. Un Festival che in tempi di crisi come quelli che stiamo vivendo, difende con tenacia la sua esistenza e la sua identità, quindi ancora di più un Festival “resistente”, ma ancora una volta limitato e condizionato dal momento economico decisamente non favorevole, nel quale si dibatte l’Italia, ma soprattutto tutto ciò che significa cultura in questo nostro Bel Paese !

Quindi, nonostante i continui tagli dei Comuni interessati, “selvaggi”, con il provvidenziale contributo della Regione Marche, abbiamo cercato anche quest’anno di presentare un Cartellone più che dignitoso, ringraziando ancora tutti gli artisti, al loro mettersi in gioco e soprattutto al loro entusiasmo ed alla loro innata bravura, alla loro voglia di “aiutare” e di “arricchire” ulteriormente un Festival, (unico nel suo genere) un “piccolo-grande” Festival, che ha basato da sempre la sua identità e la sua autorevolezza, nella “testa”, nel “cervello”, nelle e “idee”, nel continuamente inventarsi e reinventarsi.

PROGRAMMA 1-23 AGOSTO 2021

Inedita inaugurazione a MONSANO (AN), domenica 1 agosto, nella Piazzetta Matteotti, alle ore 18,30, con la PRESENTAZIONE DEL LIBRO Di GASTONE PIETRUCCI, CULTURA POPOLARE MARCHIGIANA (Canti e testi tradizionali raccolti nella Vallesina), che dopo la storica e introvabile edizione del 1985, finalmente è stato ristampato in seconda edizione ampliata, in due volumi nn. 299,300, nella prestigiosa Collana dei Quaderni del Consiglio Regionale delle Marche. Dopo i saluti istituzionali, presieduti dal Dott. Dino Latini, attuale Presidente del Consiglio Regionale delle Marche. Coordinati da Allì Caracciolo, poeta, regista, fondatrice dello Sperimentale Teatro A, Docente di Storia del Teatro nell’Università di Macerata, i Relatori saranno: Dino Mogianesi, Direttore del quindicinale “Jesi e la sua valle”, Giovanni Filosa, giornalista, corrispondente del Corriere Adriatico, Stefano Santini, architetto, grafico di tutti i lavori de La Macina e lo stesso Gastone Pietrucci, autore dell’opera presentata. Interventi musicali ad opera dei musicisti de La Macina: Adriano Taborro, chitarra, violino, Marco Gigli, chitarra, voce, Roberto Picchio, fisarmonica, Marco Tarantelli, contrabbasso. A tutti presenti una copia del libro in Omaggio.. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314263 /3356444547 In caso di maltempo il concerto si effettuerà nella nuova Sede dell’Auditorium di Monsano (di via Falcone)

Giovedì 5 agosto, il Festival approderà a CAMERATA PICENA (AN) nella suggestiva cornice della Corte del Castello del Cassero, tradizionale serata dedicata alla “radiosa presenza” di Gianfranco Costarelli, alle ore 21,30 e 23,30 con il Concerto acustico della Sera, (Prima e Seconda Parte) de i GANG (Marino e Sandro SEVERINI) in RITORNO AL FUOCO, attesissimo ritorno al Folk Festival di questo storico esponente del combat-rock, nella loro straordinaria presentazione del loro ultimo lavoro discografico. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314363 /3356444547 In caso di maltempo il concerto si terrà all’interno delle sale del Castello del Cassero di Camerata Picena.

Sabato 7 agosto, a MORRO D’ALBA (AN), nella Piazza Barcaroli, alle, ore 21,30, per la Serie “Foglie d’Album” n. 13, un altro grande e significativo evento, con il Concerto del Ricordo e della Memoria, LA MACINA NEL RICORDO DI ANNA MARIA BRAMUCCI CARRARA in A, B, C, MUSICA MAESTRA! a cura di Gastone Pietrucci, con l’amichevole partecipazione straordinaria di Mugia Bellagamba e Marino Carotti. Ricordo e omaggio a una grande insegnante, grande amica e collaboratrice de La Macina. In esclusiva per il Monsano Folk Festival). Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314263 /3356444547 In caso di maltempo il concerto si terrà all’interno dell’Auditorium Santa Teleucania di Morro d’Alba.

Domenica 8, ore 21,30, POLVERIGI (AN) Concerto Grande della Sera, nel bellissimo Chiostro di Villa “Nappi”, concerto di uno dei gruppi marchigiani più interessanti di questi ultimi anni, gli ONEIRIC FOLK fondati e guidati dal formidabile polistrumentista e anche direttore musicale de La Macina, Adriano Taborro, in POP & POPULAR THINGS , con l’amichevole partecipazione straordinaria di Gastone Pietrucci, “scheggiata voce di pietra e di vento”. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314263 /3356444547 In caso di maltempo il concerto si terrà nel Teatro della Luna (o Pallone) di Polverigi.

Martedì 10 agosto, a MONSANO (AN), mercoledì 7 Agosto , il secondo dei tre appuntamenti dislocati nella Piazzetta Matteotti, il Concerto-Incontro del Tramonto delle ore 18,30, montato appositamente per il Festival, con SILVIA SPURI FORNARINI-DARIO TOCCACELI-ANDREA VINCENZETTI, in SE UN BACIO TI OFFENDE PERDONA L’ARDIR… (Amore sacro e amor profano tra balconi e banconi), con l’amichevole partecipazione straordinaria di Ileana Luconi, Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314263 /3356444547. (in esclusiva per il Monsano Folk Festival). In caso di maltempo il concerto si effettuerà nella nuova Sede dell’Auditorium di Monsano (di via Falcone)

Mercoledì 11 agosto il Folk Festival, ritorna dopo diversi anni a MAIOLATI SPONTINI (AN) nella frazione di MOIE, dove nel Piazzale della Biblioteca “La Fornace”, alle ore 18,30, grande Spettacolo-Concerto, frutto di un’altra grande produzione dello SPERIMENTALE TEATRO A E LA MACINA, ( i due gruppi “storici” marchigiani, rispettivamente quello dell’avanguardia teatrale, fondato da Allì Caracciolo e quello del folk marchigiano di Gastone Pietrucci) in CHI E’ BELLI DE FORMA DE MAGGHIO RITORNA (“Fa’ che più non si rasiona se non di ballare et de manecare et far feste allegramente”). Un “Maggio” popolare, inedito, divertente, scatenato, spettacolare e travolgente. Cinque formidabili attori dello Sperimentale Teatro A. (S.T.A) con i quattro “musici” de La Macina “storica”, negli sfarzosi costumi ideati da Maurizio Agasucci, in un “Maggio” popolare, inedito, divertente, scatenato, spettacolare e travolgente. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314263 /3356444547 In caso di maltempo il concerto si terrà nel Teatro “G. Spontini” di Maiolati Spontini.

Giovedì 12 agosto, ore 21,30, a SERRA DE’ CONTI (AN), Piazza Gramsci, Concerto-Incontro della Sera, DARIO ASPESANI & LARA GIANCARLI in ALCHIMIA. Viaggio musicale ai confini del mondo. Dario Aspesani, voce, strumenti a corde, percussioni e Lara Giancarli, voce, percussioni, in un concerto particolre, intenso, pieno di sorprese e suggestioni sonore. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314263 /3356444547 In caso di maltempo il concerto si terrà nel Teatro Comunale Italia di Serra de’ Conti.

Venerdì 13 agosto, unico appuntamento del Festival, nel maceratese e precisamente a CASTELSANTANGELO SUL NERA (MC), uno dei comuni “simbolo” del cratere, colpiti dall’ultimo tragico terremoto del 2016-17. Proprio qui LA MACINA, vuole portare la sua presenza, la sua musica e il suo canto, nel Piazzale Pietro Piccinini (Area Commerciale), ore 18,30, offrendo un suo particolare Concerto del Tramonto: CON IL CANTO DELLA VOCE E DEL CUORE A INNEGGIARE LA VITA. In esclusiva per il Festival. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314263 /3356444547

Martedì 17 agosto. ANCONA, ore 21,30, Mole Vanvitelliana. Uno degli appuntamenti clou di tutto il Festival, il ConcertoPoesia del Ricordo con LA MACINA PER FRANCESCO SCARABICCHI in NAVE CHE PORTI AL NIENTE con l’amichevole partecipazione straordinaria di Massimo Raffaeli, Liana De Gregorio Scarabicchi e Giacomo Scarabicchi. Un dovuto omaggio a “una delle voci più limpide della nostra poesia”, grande, dolce, indimenticabile amico de La Macina, al quale è stata dedicato tutta l’edizione del Monsano Folk Festival 2021. In esclusiva per il Festival. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314263 /3356444547 In caso di maltempo il concerto si terrà nell’Auditorium della Mole Vanvitelliana.

Venerdì 20 agosto, MONSANO (AN), Piazzetta Matteotti, ore 18,30, con FILIPPO PAOLASINI in PIANO SOLO (Il canzoniere del cuore “a la carte”). Il poliedrico attore, con la sua “Casa mobile” (un Westfalia T4 California coach, una Van camperizzato) che funge da scenografia del concerto. In esclusiva per il Festival. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314263 /3356444547 In caso di maltempo il concerto si effettuerà nella nuova Sede dell’Auditorium di Monsano (di via Falcone)

Sabato 21 agosto, grande prima a MONSANO (AN), ore 21,30, Piazza dei Caduti, Concerto-Spettacolo della Sera, con LA MACINA - MARIA NOVELLA GOBBI - MILENA GREGORI, in IO NON PERDONO DONNE. Il femminicidio dalla tradizione popolare all’oggi. Voci contro la violenza di genere. La Macina, con questo nuovo programma vuole metter a confronto quel mondo arcaico musicale orale, con documenti attuali, che denunciano invano, questo continuo, terrificante stillicidio di donne “cancellate” e uccise da uomini forti della loro supremazia, del loro egoismo, della loro ferocia, della loro insicurezza e soprattutto della loro atavica inciviltà. Due grandi voci narranti di Maria Novella Gobbi e Milena Gregori, saranno le voci de “l’altra parte del cielo. Regia di Allì Caracciolo. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: La Macina: 07314263 /3356444547 In caso di maltempo il concerto si effettuerà nella nuova Sede dell’Auditorium di Monsano (di via Falcone)

Lunedì 23 agosto, CIVITELLA ALFEDENA (AQ) , ore 21,30, Piazza Santa Lucia, Concerto di Chiusura del Monsano Folk Festival e di Apertura del Civitella Alfedena Folk Festival con LA MACINA in CONCERTO PER CIVITELLA ALFEDENA FOLK FESTIVAL. Concerto offerto da La Macina per il ventennale di questo straordinario Festival “La rete degli Affetti” , gemellato dal 2012 con il Monsano Folk Festival. Creando così un “ponte ideale” tra i due Festival, che possa “traghettarli” verso il 2022, verso anni (speriamo) meno feroci, più sereni e soprattutto più ricchi e più proficui di musica e di libertà. In esclusiva per il Festival. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: Segreteria Civitella Alfedena Folk Festival: 3392327810 /e-mail: delfino.marco@fastwebnet.it

Tutti i concerti sono ad Ingresso Libero Informazioni: La Macina: 0731 4263








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2021 alle 16:52 sul giornale del 28 luglio 2021 - 296 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, teatro aperto, monsano, monsano folk festival, francesco scarabicchi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cclf





logoEV
logoEV