Quantcast

TreeBoo 2021: cinema, musica e teatro in piazza delle Monnighette

Rassegna TreeBoo Jesi 4' di lettura 02/08/2021 - Torna ad agosto la rassegna Boo: orfana degli alberi della location dello scorso anno in via Ancona, la manifestazione si sposta in centro storico e cambia nome.

Tre gli appuntamenti in calendario dedicati alla musica, al teatro e al cinema che si terranno in piazza delle Monnighette. Il via il 9 agosto con Chiara Guidi e Francesco Guerri in “Esercizi per voce e violoncello sulla Divina commedia di Dante”, si prosegue poi il 10 agosto con “Cna Cinema audiovisivi Marche: cortometraggi e prospettive per il futuro” e si chiude il 20 agosto con Lucio Leoni in concerto.

Chiara Guidi, cofondatrice della Socìetas Raffaello Sanzio, oggi Societas (compagnia teatrale che si è distinta sul piano mondiale per la creazione di un linguaggio innovativo) e Francesco Guerri, autore di un singolo uscito nel 2019, che ha ottenuto riconoscimenti internazionali e nel quale confluiscono alcuni brani che hanno preso linfa dalla pluriennale esplorazione dantesca, proporranno una serata magica. Dal 2015 svolgono esercizi di composizione sulle parole di Dante e, per ogni canto delle tre cantiche, ricercano ogni volta un’architettura che possa manifestare il passaggio di una presenza: un corpo sonoro in transito sulle parole della Divina Commedia. Gli esercizi hanno come scopo la composizione di una partitura che dia valore e celebri l’unione inestricabile di Voce e Violoncello. Tracciano segni sul cammino di Dante e quei segni diventano il loro cammino.

La seconda serata, dedicata al cinema, vedrà la partecipazione di Henry Secchiaroli presidente di Cna Cinema e audiovisivo e del responsabile Claudio Salvi. Parteciperanno alcune case di produzione marchigiane, saranno proiettati dei cortometraggi e si farà il punto sui tanti progetti che riguardano la nostra regione come "Criminali si diventa", la commedia diretta da Luca Trovellesi Cesana e Alessandro Tarabelli, sceneggiata da Giorgio Vignali. In serata sarà proiettato "L'uomo con il globo in mano", una produzione Sydonia Production, in collaborazione con Subwaylab e Atgtp (Teatro Giovani Teatro Pirat)a, per la regia di Alessandro Tesei. si parlerà anche della multisala Giometti che riaprirà a Jesi con la fine di agosto.

L’ultimo appuntamento è con il cantautore e musicista Lucio Leoni: nasce a Roma nel 1981 e lì ci rimane, fatta eccezione per una parentesi statunitense. Fin da piccolo dice di amare la musica, così la madre lo iscrive a una scuola di chitarra classica. A dodici anni si ribella al concetto di “studio disperato” e lascia tutto, in nome del calcio. Capisce presto di essere scarso e rinuncia alla carriera sportiva: a diciassette anni parte per gli Stati Uniti, dove frequenta il penultimo anno di liceo e riscopre l’amore per la musica. Torna a Roma nel 2000 e forma la band di happy rock’n’roll “Yugo in Incognito”. Si occupa dei testi e della voce, pubblicando un disco e due ep: Puppurri (2003) “C’hai nis demo-cracy” e Uomini senza gomiti (2013). Nel 2005 fonda lo studio di registrazione “Monkey Studio”: L’esordio come cantautore avviene nel 2011, sotto il nome di Bucho: l’album si chiama “Baracca e Burattini” ed esce solo come musicassetta. A novembre 2017 esce “Il lupo cattivo”, disco di inediti pubblicato da Lapidarie Incisioni/iCompany – distribuzione Sony. L’album, nel dicembre 2017, gli ha permesso di vincere la prima edizione del Premio Freak, il premio dedicato alla figura di Freak Antoni lanciato dal MEI, COOP Alleanza 3.0 e dall’ Associazione We Love Freak, con il sostegno della Regione Emilia Romagna. Nel 2020 Lucio Leoni annuncia l’uscita del suo nuovo progetto discografico “Dove Sei”.

“Sfortunatamente, alcuni impedimenti burocratici non ci permetteranno di avere il bosco di Via Ancona a disposizione per questa estate – spiegano gli organizzatori Nicolò Polidori, Jonathan Iencinella, Matteo Stronati, Andrea Antolini e Pietro Piva - Lavoreremo ancora più sodo per una rassegna completa nel 2022 cercando di offrire a Jesi il nostro contributo in merito di spettacolo dal vivo e offerta culturale. La rassegna quest’anno si chiama “Boo” perché quest'anno non abbiamo i “tree”, gli alberi del nostro bosco. Sarà una rassegna che si svolgerà in Piazza delle Monnighette, nel centro storico”.

Per info e prenotazioni delle serate, tutte a inizio alle ore 21.30, si prega di seguire la pagina Facebook dove saranno fornite tutte le indicazioni https://www.facebook.com/events/329255465496964/.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2021 alle 13:26 sul giornale del 03 agosto 2021 - 256 letture

In questo articolo si parla di cinema, jesi, spettacoli, piazza delle monnighette, comunicato stampa, treeboo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cc8s





logoEV
logoEV