Quantcast

Calcio: Comincia con una bella vittoria il campionato della Jesina.

Jesina prima di campionato 5' di lettura 13/09/2021 - Attese, speranze, curiosità, voglia di calcio, di pubblico. Tanti gli ingredienti, per rendere appetitoso questo esordio di campionato.

Al Carotti si incontrano Jesina e P.S.Elpidio, entrambe scese, prima la squadra di casa, poi quella picena, dalla serie D, negli ultimi due anni.

Il match d’apertura del Carotti finisce con un netto 2-0 a favore della Jesina.

Porte aperte per gli spettatori dotati di green pass, precisa la gestione da parte della società – non si registra nessun problema – le presenze sono valutabili attorno alle 250 unità, tra paganti e addetti ai lavori.

La temperatura è da tipica giornata di fine estate, ma non sembra influire eccessivamente sui ritmi del match.

Il primo quarto d’ora scorre con le squadre intente più che altro a studiarsi, senza vere azioni degne di nota.

Al 18’ il neo arrivato tra gli ospiti, Tenkrang, prova a rendersi pericoloso, difendendo un pallone in piena area jesina, ma la sua conclusione, dal vertice destro dell’area piccola, finisce sul fondo, con Minerva che sembra comunque sulla traiettoria.

Al 23’ la squadra di Strappini sblocca il risultato: calcio di punizione pennellato da Jachetta nel cuore

dell’area ospite, Mistura anticipa tutti, battendo Di Nardo con uno spettacolare colpo di testa. 1-0!

Jesina di nuovo pericolosa al 30’, quando Giovannini conquista un calcio di punizione, un paio di metri fuori dall’area ospite. Si incarica della battuta Perri, ma colpisce la barriera.

Al 34’ ancora un brivido per Di Nardo, sul calcio d’angolo di Giovannini che finisce poco oltre la traversa.

Il P.S.Elpidio si fa vedere solo a una manciata di secondi dal riposo, 45’, ma solo su calcio di punizione: il tiro di Ganci è insidioso, ma finisce alto.

Nel secondo tempo ci si aspetta la reazione del P.S.Elpidio, che in realtà permette alla squadra di Palladini di guadagnare un po’ di campo, grazie anche all’ingresso in campo di Medori al posto di uno spento Baciu, ma praticamente non riesce mai a rendersi pericoloso.

Gli ospiti trovano anche il modo di complicarsi la vita, per colpa di Orazi, che rimedia due cartellini gialli nel giro di 5’ (tra il 5’ e il 10’ del secondo tempo) e finisce in anticipo sotto alla doccia.

Al 14’ Jachetta ruba palla sulla tre quarti, il tiro da fuori area è potente, ma non inquadra la porta elpidiense.

Altra bella azione, forse la migliore dell’interno match, al 19’ sull’asse Cameruccio-Zagaglia. Sul cross di quest’ultimo si avventa Jachetta che colpisce la traversa, ma su di lui viene rilevata una posizione di off-side.

P.S.Elpidio insidioso solo su calcio di punizione: è il 27’ la posizione è ottima – palla al dell’area di rigore jesina – ma Ganci colpisce la barriera.

La Jesina trova il raddoppio che le permette di chiudere il match, al 36’. In area elpidiense si sviluppa una mischia, Perri in due occasioni non trova il tempo per concludere, pressato da due difensori, la palla finisce tra i piedi di Barchiesi, che si aggiusta la sfera e batte Di Nardo. 2-0!

La squadra di Palladini rischia ancora al 46’ quando Perri, dopo aver rubato palla, cerca l’angolo lontano, dove difficilmente Di Nardi può arrivare, ma la provvidenziale deviazione di Mozzoni, salva la porta. Per la Jesina un semplice corner.

Ultimo brivido al 49’, in prossimità del triplice fischio, quando Iovannisci tenta le botta dell’1-2, vanificata da Minerva, fino ad allora spettatore del match, che vola spedendo in angolo.

Per la squadra di Strappini è una bella vittoria, miglior inizio non ci poteva essere:

"Sono contento, perché l'esordio è sempre una partita particolare - ha commentato il tecnico di casa - in cui spesso le squadre sono contratte, noi siamo stati concreti, abbiamo concesso poco. Sapevamo che si trattava di una partita spigolosa, a mio avviso siamo stati in campo bene e la qualità di alcuni ragazzi si è fatta valere. Bello alla fine vedere squadra e tifosi cantare e saltare insieme: spero che possa capitare spesso!".

JESINA.P.S.ELPIDIO 2-0

Jesina: Minerva, Lucarini, Martedì, Zagaglia (28’ st Barchiesi), Garofoli (35’ st Longhi), Mistura, Giovannini,

Moretti (7’ st Brocani), Perri, Jachetta (45’ st Nazzarelli), Cameruccio. All.: Strappini.

P.S.Elpidio: Di Nardo, Cantarini, Calamita, Orazi, Mozzoni, Ballanti, Bordi (14’ st Iovannisci), Baciu (1’ st

Medori), Ganci, Candidi (42’ st Traversa), Tenkorang. All.: Palladini.

Arbitro: Giorgiani di Pesaro.

Reti: 23’pt Mistura, 36’ st Barchiesi.

Ammoniti: 4’ pr Baciu, 20 pt Moretti, 42’ pt Minerva, 5’ st Orazi, 21’ st Zagaglia, 25’ st Mistura, 28’ st

Garofoli, 31’ st Tenkorang. Espulso: al 10’ st Orazi per doppia ammonizione

Calci d’angolo: 4-3

Spettatori: 250 circa






Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2021 alle 18:51 sul giornale del 13 settembre 2021 - 334 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ciQm





logoEV
logoEV