Quantcast

Jesi in Rima: una nuova penna per la rubrica dedicata al dialetto jesino

Morena Focante 1' di lettura 22/09/2021 - La rubrica Jesi in Rima si arricchisce di una nuova e brillante collaborazione. Da oggi Marinella Cimarelli, nel dilettare i lettori con le sue poesie in dialetto jesino, è accompagnata da Morena Focante. Conosciamola con una autointervista.

Sono Morena Focante, ho 47 anni, vivo a Jesi con la mia famiglia e un adorabile gattino! Dopo il diploma e varie esperienze lavorative fuori regione e all'estero, sono tornata nella mia città natale, dove lavoro come impiegata...perchè il mio motto è: mariti e buoi, dei paesi tuoi! Scherzi a parte...ho una grande passione per la scrittura, che considero terapeutica e liberatoria, e anche un modo per conoscersi meglio e per mettere noi stessi di fronte a uno specchio.
Da circa un anno scrivo poesie e brevi componimenti in dialetto jesino. Quell'idioma di cui a volte ,stando in giro, mi sono pure vergognata, adesso lo considero una preziosa risorsa! Il dialetto jesino, mi aiuta ad esprimere concetti ed emozioni che arrivano dritti al punto.
Argomenti allegri, romantici, talvolta drammatici, diventano plastici. Come materia che si lascia lavorare, così le parole prendono vita e danno anima e carattere a quello che più mi ispira in un determinato momento.
Penso che l'autoironia, sia il mio più grande pregio, adoro prendermi in giro, è sicuramente il metodo più efficace per superare momenti critici che la vita ci presenta.


dalla Redazione Vivere Jesi
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2021 alle 08:00 sul giornale del 23 settembre 2021 - 660 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckrm

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima





logoEV
logoEV