contatori statistiche

Staffolo: il paese capitale di tutte le vittime del terrorismo

2' di lettura 07/10/2021 - La prossima presentazione di una proposta di legge del Presidente dell’Assemblea legislativa, Dino Latini, annunciata nel corso della conferenza stampa per la 56° edizione del Premio Verdicchio d’Oro in programma il 9 e 10 ottobre. La manifestazione di cultura enogastronomica è organizzata dallo stesso Comune con la collaborazione dell’Accademia italiana della cucina e quella dei Georgofili sezione centro-est.

Dopo la recente realizzazione del monumento “Noi ricordiamo” e del “Muro della memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi”, Staffolo si prepara a essere riconosciuta “capitale di tutte le vittime di terrorismo”. In tal senso, verrà presentata una proposta di legge che porterà la firma del Presidente dell’Assemblea legislativa, Dino Latini.

E’ quanto annunciato nel corso della conferenza stampa di presentazione della 56° edizione del Premio nazionale “Verdicchio d’Oro”, la manifestazione in programma a Staffolo il 9 e 10 ottobre. L’evento è organizzato dallo stesso Comune con la collaborazione dell'Accademia italiana della cucina, quella dei Georgofili sezione centro-est e il patrocinio anche del Consiglio regionale.

Nel presentare l’appuntamento il Presidente dell’Assemblea legislativa, Dino Latini, ha posto l’accento sull’importanza della manifestazione “che valorizza un prodotto della nostra terra contribuendo a far conoscere le Marche nel mondo”.

Riservato a coloro che si sono distinti nella promozione e valorizzazione della cultura enogastronomica del nostro Paese, il premio quest’anno andrà a Donatella Cinelli Colombini, Presidente nazionale “Le donne del Vino”; Maurizio Oliviero, Rettore dell’Università di Perugia; Giancarlo Soverchia, agronomo ed enologo.

A selezionarli una giuria composta dal sindaco di Staffolo, Sauro Ragni, dal delegato regionale dell'Accademia italiana della cucina, Sandro Marani, e dal Presidente della sezione centro-est dell'Accademia dei georgofili, Natale Frega. “Nel tempo siamo cresciuti, ci siamo evoluti, e siamo orgogliosi di aver tagliato il traguardo della 56esima edizione – ha affermato Ragni - in un crescendo di risultati e apprezzamenti”.

Natale Frega, nominato dal Consiglio comunale di Staffolo “cittadino onorario”, ha evidenziato lo spessore dei contenuti della manifestazione “alla quale contribuiamo da diversi anni con assoluta convinzione”. In programma il convegno “L’uomo e il vino”, domenica 10 ottobre, alle ore 10, alla Collegiata San Francesco, mentre sabato 9 appuntamento al museo enoteca comunale di Staffolo con “Wine & Fashion” e una performance del tenore David Mazzoni”.

Sono intervenuti anche Michele Maccione, per l’ Accademia Italiana della cucina, e l’assessore Comunale alla Cultura e Turismo , Lucia Toccafondo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2021 alle 14:27 sul giornale del 08 ottobre 2021 - 216 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cm8j





qrcode