Quantcast

L'ex bar Manoni riapre i battenti: oggi si chiama Rab 900

2' di lettura 25/10/2021 - L'incontro di quattro nomi conosciuti in città per dare una nuova vita al ritrovo di tante generazioni di giovani in viale Verdi. "Riapre un pezzo di storia".

Riapre il 28 ottobre l’ex bar Manoni, sotto nuova veste e nuova gestione, ribattezzato oggi Rab novecento. A ridare vita allo storico ritrovo di viale Verdi quattro nomi già noti nell’ambito della ristorazione e dell’intrattenimento: Marco Cerioni, Gabriele Coretti, Mirko Polita e Luca Coloccini, sotto il brand societario Magamilu (dalle prime sillabe del nome di ognuno dei soci).

Rab novecento non avrà un giorno di riposo settimanale: sarà quindi aperto tutti i giorni dalle 7 di mattina per le colazioni, al servizio per pranzi veloci, fino all’apericena, “con chiusura compatibile a non creare disturbo per i condomini”, sottolinea Marco Cerioni; alla domenica aperto solo la mattina con anche il servizio di pasticceria fresca.

“Riprendiamo in mano un’attività storica – prosegue Cerioni -, ma col necessario cambio di nome non vuol dire che cambierà il feeling che questo luogo ha sempre trasmesso”.
La società ha rilevato anche la gestione della vicina pizzeria a pochi metri da lì, che riprenderà l’attività a breve, proprio nei locali che negli anni ‘60 avevano ospitato la prima sede del Bar Manoni.

Interni completamente rinnovati negli spazi e negli arredi, il Rab novecento sarà, nelle intenzioni del management, “un polo di attrazione di cui si sentiva la mancanza, che completa l’offerta commerciale di questa zona: dai centri commerciali costruiti ex novo, nell’ultimo decennio si sta affermando il modello della zona commerciale diffusa. Qui, tra negozi di alimentari, una tabaccheria e, prossimamente, la nostra pizzeria al taglio, mancava ancora il tassello di un bar, Il Bar, per antonomasia il ritrovo per generazioni di jesini, che qui hanno trascorso le ore di relax, in molti casi da quando erano ragazzini all’età più matura. Un pezzo di storia della città che andava tenuta in vita”, conclude Cerioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2021 alle 09:26 sul giornale del 26 ottobre 2021 - 1703 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cqfy





logoEV
logoEV