Quantcast

Domenica 31 ottobre l'omaggio al Professor Antonio Ramini

2' di lettura 28/10/2021 - Appuntamento, dopo alcuni rinvii causati dalla pandemia, all'Hotel Federico II.

Da sempre, quando una persona cara ci lascia, il vuoto del venir meno di un punto di riferimento e di una guida è difficile da colmare. Una difficoltà che si acuisce, da un lato per i momenti critici come quello che stiamo vivendo, dall'altro quando quella persona ha lasciato la sua impronta nei diversi ambiti in cui la sua opera in vita si è estrinsecata.

È su queste considerazioni che è stata articolata la giornata dedicata al ricordo del professor Antonio Ramini, venuto a mancare il 30 marzo del 2020.
La giornata fissata, dopo ben quattro rinvii dovuti alla pandemia, sarà domenica 31 ottobre prossimo e si svolgerà presso la Sala Musicisti dell'Hotel Federico II in via Ancona 92, alle ore 17,00.

Nella consapevolezza che chiunque abbia avuto il privilegio di conoscere il "professore" per antonomasia avrebbe voluto prendere la parola durante l'evento commemorativo, è stata fatta una scelta di campo e stabiliti tre momenti ritenuti significativi e identificativi della poliedricità e cultura del professore, vale a dire la scuola, la cultura e la famiglia. Per ci è stabilito di affidare il compito di rappresentare la scuola a tre ex alunni, alle realtà di cui ha fatto parte - la Fondazione Federico II Hohenstaufen e la Libera Università per Adulti - per concludere le testimonianze con l'intervento di un altro ex alunno come voce del contesto non scuola ma cultura, ai figli.

Non mancherà l'omaggio istituzionale con i saluti dell'Amministrazione Comunale nella persona del Vicesindaco e assessore alla cultura, del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi e del Presidente della Fondazione Federico II Hohenstaufen, promotori insieme alla famiglia dell'iniziativa. E quello degli Onafifetti che nel loro intermezzo ne tratteggeranno un ritratto che tiene conto sia del suo ruolo nel sociale sia del rapporto affettivo che da sempre lo legava al gruppo anche attraverso le note musicali della canzone che il professore amava tanto "Non maledire questo nostro tempo".

Due filmati dalla cineteca d'autore di Geniale Olivieri saranno l'ulteriore tassello, alla luce del legame di due personaggi testimoni e prestigiosi alfieri della storia della città.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2021 alle 17:40 sul giornale del 02 novembre 2021 - 365 letture

In questo articolo si parla di attualità, Fondazione Federico II Hohenstaufen di Jesi onlus, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cq6c





logoEV
logoEV