Quantcast

Maiolati: Coldiretti Ancona, corteo di trattori e benedizione dei mezzi agricoli a Moie per la Giornata del Ringraziamento

2' di lettura 06/12/2021 - Un corteo di trattori ha fatto tappa ieri mattina a Moie dove, al Cristo Redentore, si è celebrata la Giornata provinciale del Ringraziamento organizzata da Coldiretti Ancona.

Ventotto trattori tra cui un grande cingolato con i coltivatori di Maiolati Spontini, di Montecarotto, di Castelplanio, di Castelbellino e tutta la Vallesina. Un ritorno gradito. Lo scorso anno, la Giornata si era svolta con solo una piccola rappresentanza di agricoltori, mentre nel 2019 si era svolta senza il corteo dei mezzi agricoli, in segno di lutto per la strage dei giovani a Corinaldo. Hanno partecipato la presidente regionale Coldiretti Maria Letizia Gardoni, il presidente di zona Ricciotti Giuliano, il direttore regionale Alberto Frau, il sindaco di Maiolati Spontini Tiziano Consoli, il responsabile dell'Ufficio Coldiretti di Moie Michele Negromanti con tutti i collaboratori.

Alla fine della celebrazione i bambini e le bambine presenti hanno ricevuto in omaggio da Coldiretti un sacchettino di farro per la famiglia e una matita, realizzata con argilla e grafite naturale, che diventa pianta. Il parroco don Igor Fregonese ha benedetto gli agricoltori e, durante la celebrazione, ha evidenziato il senso del loro lavoro, legato all’essenziale della vita e a difesa della natura.

Hanno preso parte alla liturgia gli Scout d’Europa di Moie, con il gruppo dei Lupetti del branco dei Lupi di Seeonee e i vecchi lupi che hanno offerto l’olio, spremuto con le olive da loro raccolte, come forma di autofinanziamento. Il sindaco Consoli ha ringraziato gli associati a Coldiretti per la cura che hanno del territorio e dell’ambiente e ha chiesto che si promuovano iniziative per valorizzare la cultura contadina tra i giovani.

La presidente Gardoni ha espresso apprezzamento per l’organizzazione della Giornata e si è augurata che il lavoro agricolo trovi spazio nella società ottenendo il giusto riconoscimento. Gli agricoltori hanno portato in piazza il simbolo del loro lavoro, hanno offerto ortaggi, pane, vino e frutta per la parrocchia, hanno preparato castagne e vino per i presenti, oltre ai doni per i più piccoli avvolti dalle bandiere associative e hanno pregato perché il loro lavoro porti speranza, fraternità e fiducia nel futuro. Nata nel 1951 per intuizione della Coldiretti, è stata fatta propria nel 1975 dalla CEI che l’ha inserita nel calendario liturgico. Quest’anno il tema indicato dai vescovi italiani riguarda gli animali che concorrono alla creazione.

Coldiretti è stata fondata nel 1944 ed è l’organizzazione sindacale di rappresentanza delle persone e delle imprese che operano in agricoltura, nel settore ittico, nelle attività connesse e nell’agroalimentare e ispira la propria azione alla storia e ai principi della scuola cristiano-sociale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2021 alle 20:25 sul giornale del 07 dicembre 2021 - 165 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, coldiretti ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cyyx





logoEV
logoEV