Quantcast

Basket: vince la Kienergia Rieti, ma deve soffrire contro The Supporter

3' di lettura 09/12/2021 - Alla fine conta soltanto vincere e solo non giocarsela – è in sintesi la considerazione di coach Francioni – ma stasera si è avuta la sensazione, se non la certezza, che la squadra è davvero a un passo, dal potersela giocare contro tutte le avversarie.

Già domenica contro Cesena si era vista una squadra in crescita, nell’infrasettimanale di oggi, contro la Kienergia Rieti, per larghi tratti The Supporter è riuscita a limitare il gap tecnico tra le due formazioni.

La squadra ospite, davvero bella a vedersi per come gioca, un mix perfetto tra intensità e talento, brava a reagire a ogni rimonta dell’avversaria, è uscita dal campo, guadagnandosi davvero la pagnotta. Se qualcuno dava per scontato che la Kienergia potesse tornare a casa con i due punti, senza colpo ferire, sicuramente è stato smentito.

The Supporter ha però fallito l’approccio mentale con il match: ancora troppo scarica nei primi due minuti, quando ha subito un micidiale 0-9 iniziale, con almeno tre dei quattro canestri nati da situazioni di rimbalzi offensivi, concessi agli avversari.

Già i troppi rimbalzi offensivi concessi, alla fine 17, ci cui ben 11 nel primo quarto, che hanno regalato alla Kinergia, che di certo non necessitava di particolari regali, altrettante seconde opportunità. Altro dato negativo le 20 palle perse, anche queste causa di ulteriori opportunità per i laziali.

Un dato su tutti, conferma questa tendenza, i 74 tiri concessi agli avversari, contro i 59 tentati dalla squadra di casa.

Tutto il resto è decisamente da salvare perché poi, andando a leggere le percentuali di tiro, non ci sono state particolari differenze tra le due avversarie e il massimo vantaggio ottenuto da Rieti è praticamente arrivato a cose fatte.

Resta una prestazione che ha permesso alla squadra di uscire a testa alta dal pala Triccoli, con la certezza di aver mollato solo nella seconda parte dell’ultimo quarto, quando la stanchezza ha preso il sopravvento ed i falli commessi, hanno privato la squadra di Gay, reduce da due mesi di allenamenti individuali, in quel di Capo d’Orlando, che ha dato un supplemento di intensità a una squadra, ormai non più convalescente.

Ha personalità e capacità: appena al top farà pienamente la sua parte. Già adesso, non al cento per cento, ha dimostrato talento.

Stona però l’assenza di Rizzitiello, ancora out per le conseguenze del noto infortunio, che dovrà andare nuovamente sotto i ferri.

La speranza è che possa tornare presto in campo.

Uscire dal campo a testa alta, con gli applausi del pubblico, non è cosa da poco, considerando che sabato, nell’anticipo di sabato, The Supporter sarà ospite della Luiss Roma. Andarsi a giocare lo scontro diretto con il morale sotto i piedi o con la consapevolezza di potersela giocare, non sarà la stessa cosa.

THE SUPPORTER JESI-KIENERGIA RIETI 63-76 (14-22, 20-15, 20-18, 9-21)

The Supporter Jesi: Ferraro 11 (0/0, 3/6), Gloria 13 (5/10, 0/0), Fioravanti 11 (2/5, 2/6), Fabi 0 (0/0, 0/2), Magrini 14 (0/4, 4/12), Memed 0 (0/0, 0/0), Cocco 0 (0/2, 0/0), Gay 11 (1/3, 2/5), Moretti ne, Calvi 1 (0/1, 0/0), Valentini 2 (1/1, 0/2). All.: Francioni.

Tiri liberi 12/16. Rimbalzi 43, 12+31 (Gloria 8). Assist 16 (Gay, Magrini, Valentini 3).

Kienergia Rieti: Testa 11 (1/2, 3/6), Papa 6 (1/3, 0/1), Tiberti 4 (2/8, 0/0), Antelli 11 (5/9, 0/4), Timperi 16 (2/7, 3/7), Cortese 0 (0/0, 0/1), Buccini 0 (0/0, 0/0), Vujanac 0 (0/0, 0/0), Del Testa 15 (1/3, 4/7), Frizzarin 0 (0/0, 0/0), Broglia 10 (3/7, 0/3), Franco 3 (0/2, 1/4). All.: Ceccarelli.

Tiri liberi 13/18. Rimbalzi 47, 17+30 (Broglia 10). Assist 14 (Broglia 4).






Questo è un articolo pubblicato il 08-12-2021 alle 22:09 sul giornale del 09 dicembre 2021 - 280 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cyR3





logoEV
logoEV
logoEV