x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
articolo

Il 65% dei giocatori mobili ordina più cibo da asporto

3' di lettura
48

di Redazione


cibo d'asporto

La diffusione del coronavirus ha portato all'emergere di una nuova realtà pandemica. Tuttavia, le sue conseguenze sociali su larga scala richiedono studio e descrizione. Il mondo ci sembra comprensibile se possiamo descriverlo e raccontarci.

La pandemia ha cambiato il mondo improvvisamente e totalmente. In maniera così radicale, non siamo riusciti ad accorgerci del grande cambiamento avvenuto.

Quando la pandemia è appena iniziata, c'erano molte previsioni su come cambierà finalmente e irrevocabilmente le nostre vite. Dalle ipotesi più oscure alle più ottimistiche.

Gli ottimisti sono stati costruiti attorno all'idea di cambiare le pratiche quotidiane: le persone capiranno che non possono andare al lavoro, studiare e incontrarsi online ecc. Queste pratiche rimarranno con noi per sempre, sostituendo le pratiche obsolete associate a quelle fisiche.

La seconda previsione, esattamente l'opposto: la pandemia offre allo Stato una vasta gamma di opportunità di intervento nella vita privata - e la paura del virus in quel momento era molto forte. Ciò legittimava qualsiasi azione delle autorità volte a combattere l'epidemia. Di conseguenza, le persone si abitueranno al fatto di aver delegato tutto il controllo sulla propria vita alle strutture di potere.

Dopo un anno e mezzo, scopriamo che la comunicazione online si è davvero ampliata in modo significativo ed è rimasta con noi. Tuttavia, non ha in alcun modo sostituito la consueta forma di vita umana e il vecchio tema offline del lavoro e della vita, ma ne è diventata un'aggiunta. Non c'è stato nessun crollo radicale, solo ora prenderemo appuntamenti via Zoom un po' più spesso quando non vogliamo incontrarci di persona.

Secondo il rapporto AdColony Mobile Trends in QSR, quasi i due terzi (65%) dei giocatori mobili ha affermato di ordinare da asporto nei ristoranti fast food tramite un'app o un sito Web più di un anno fa.

Il rapporto ha rilevato che i giocatori mobili di tutte le età mangiano fast food almeno una volta alla settimana. Circa uno su cinque mangia fast food più di una volta alla settimana e solo il 2% afferma di non averlo mai mangiato.

Anche le donne, che costituiscono il 48% dei giocatori mobili in tutto il mondo, dominano gli ordini da asporto. Tra tutti i giocatori che mangiano fast food più di una volta alla settimana, il 54% sono uomini e il 46% sono donne.

Ad aprile 2021, molte persone erano di nuovo in grado di mangiare in sicurezza nei ristoranti. Più di un terzo dei giocatori mobili ha affermato di andare da qualche parte almeno una volta alla settimana. Più della metà (52%) dei giocatori mobili mangia fuori almeno una volta al mese.

Un altro risultato del rapporto è che tra i giocatori mobili che mangiano fast food almeno una volta alla settimana, il 27% utilizza un'app per il monitoraggio delle calorie. È anche più probabile che acquistino contenuti in streaming tramite huawei monitor pc.



cibo d'asporto

Questo è un articolo pubblicato il 04-01-2022 alle 08:35 sul giornale del 04 gennaio 2022 - 48 letture