Quantcast

La Commissione regionale Pari opportunità interviene sulla vicenda di Chiaravalle

1' di lettura 28/01/2022 - La Commissione pari opportunità della Regione Marche, ribadendo lo spirito garantista che la anima, principio che presuppone l’innocenza di ogni singolo cittadino e cittadina fino a sentenza, intende esprimere il proprio sostegno e la propria solidarietà alla donna, dipendente del Comune di Chiaravalle, che ha denunciato il sindaco della stessa amministrazione per stalking.

Sarà il procedimento giudiziario a verificare i fatti e la loro sussistenza. Resta comunque l’emblematicità del caso di una donna che con coraggio, quello che chiediamo a tutte le donne, ha denunciato e di un sistema che l’ha ascoltata, cosa che invece spesso rileviamo come mancanza, e nel contempo ha messo in atto misure cautelari e a protezione della donna stessa.

Ribadendo il proprio impegno verso il contrasto di ogni forma di violenza, la Cpo manifesta il sostegno e la piena solidarietà alla donna coinvolta nei fatti. Il linciaggio mediatico, invece, subito dall’una e dall’altro, non giova e non ci aiuta nella battaglia culturale che si tenta di portare avanti quotidianamente, contro gli stereotipi di genere che relegano la donna e l’uomo dentro recinti e impediscono loro di esprimere la propria essenza”.


da Commissione regionale per le Pari Opportunità





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2022 alle 10:36 sul giornale del 29 gennaio 2022 - 404 letture

In questo articolo si parla di attualità, Commissione regionale per le Pari Opportunità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHZ6