contatori statistiche

Al via il Villaggio Digitale, il Festival per la prevenzione delle dipendenze digitali e dell’azzardo patologico

5' di lettura 11/05/2022 - È nella mattinata di mercoledì 11 maggio, a Villa Borgognoni, che è stato presentato l’evento “Villaggio Digitale”.

Iniziativa promossa da ASP Ambito 9, il Servizio Dipendenze Patologiche AV2 Asur Marche, la Cooperativa Cooss e l’associazione Rete Educazione Digitale, con l’importante collaborazione e il finanziamento del Comune di Jesi e della Regione Marche.

Obbiettivo la prevenzione di dipendenze digitali e dell’azzardo patologico in un target ben preciso, quello dei giovani.

Il Villaggio Digitale che andrà in scena a Jesi ricoprirà i giorni da giovedì 18 a lunedì 23 maggio, con ospiti speciali e proponendo tematiche differenti ma attuali. ù

Oggi presentiamo un’iniziativa di grande valore. Questo è un percorso che facciamo rivolto ad un target preciso, i giovani. Ma ci saranno poi altre iniziative rivolte a tutti”, ha affermato il Direttore dell’ASP Ambito 9 di Jesi, Franco Pesaresi, aprendo così la mattinata.

Parola che poi, è passata a Gianfranca Schiavoni, presidente ASP appena eletta: “Esprimo il mio più sentito compiacimento per questo progetto. Questo è un argomento di primaria importanza, i rischi digitali sono enormi ed arginarli è difficile”. Continuando: “Vedere un ASP attenta e tempestiva è testimonianza di attenzione al territorio, mi fa piacere e spero che queste iniziative possano avere un proseguo”.

Occhio più attento e scientifico quello del Servizio Dipendenze che affronta ogni giorno tali problematiche. “Contrastare le dipendenze digitali e l’azzardo patologico è il nostro compito, ma non solo. Per noi è molto importante la prevenzione. Oggi ci sono livelli istituzionali – regionali, nazionali ed europei – che indicano come si deve intervenire”, ha sottolineato la Dottoressa del Servizio Dipendenze, Fabiana Piergigli.

Dello stesso Dipartimento, il Dottore Luca Mallardo, intervenuto per chiarire come il Servizio Dipendenze opera e come sia da ritenere importante la prevenzione: “La nostra è una missione da ritenere parte integrante della sanità pubblica. La prevenzione che a noi piace è quella fatta a 360 gradi”. E sul grande lavoro che il suo team compie ogni giorno, ha aggiunto: “La nostra è una reta trasversale e multidisciplinare, fatta di tanti esperti. Il nostro servizio si adegua e muta in risposta alle nuove esigenze comportamentali e digitali. Abbiamo un equipe specifica per ogni settore”.

Entrando nel concreto, però, Paolo Nanni, comunicatore della Rete Educazione Digitale, ha fornito, poi, un quadro dettagliato di come si svolgerà il Villaggio Digitale: “L’iniziativa ha già preso il via nelle scuole. Abbiamo interagito con i ragazzi ed affrontato tematiche come il cybersecurity e il bullismo digitale”.

Ma come saranno organizzate le giornate? Le prime due serate di apertura – 18 e 19 maggio – vedranno due ospiti speciali: lo youtuber Adrian Fartade, con la sua conferenza/spettacolo “Da Matrix a Spider-Man, dall’intelligenza artificiale ai ricordi digitali”, presso il Teatro Il Piccolo di Jesi; e lo psicologo tra i massimi esperti nazionali di dipendenze digitali ed azzardo patologico Mauro Croce, nella Sala Maggiore Biblioteca Planettiana di Jesi. Entrambe occasioni per approfondire temi digitali ed avere la possibilità, con uno sguardo più attento, di analizzare i comportamenti dei più giovani sulla Rete.

È da sottolineare, però, il grande impegno che l’iniziativa ha avuto nel coinvolgere le scuole del territorio. Il Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci, il Liceo Classico V.Emanuele II, l’istituto di Istruzione Superiore Galileo Galilei e l’Istituto Urbani sono le scuole coinvolte per la città di Jesi, il Beltrami per Filottrano ed altri istituti di Santa Maria Nuova, Cingoli ed Apiro sono stati invitati a partecipare.

Infatti, i ragazzi saranno i veri protagonisti. Iniziativa da sottolineare sarà proprio quella di giovedì 19 maggio con l’apertura della mostra fotografica “Photostory – scatta responsabilmente, raccontaci l’era digitale”, che sarà allestita con gli scatti degli studenti partecipanti al progetto Photostory (circa 500 gli studenti partecipanti). Mostra che sarà visibile tutti i pomeriggi dalle 17 alle 20 fino a lunedì 23 maggio presso la Galleria di Palazzo dei Convegni in Corso Matteotti 19, a Jesi. La mostra si trasferirà poi a Filottrano dal 28 al 30 maggio.

Meritevole di menzione, però, anche il progetto Digital Guru, realizzato dall’ASP Ambito 9 in collaborazione con Rete Educazione Digitale che, oltre a vedere una forte adesione delle scuole jesine, porterà anche in scena la finale del concorso a quiz Digital Guru Challenge (350 studenti partecipi).

Nella giornata di venerdì 20 maggio, invece, l’istituto Galileo Galilei di Jesi sarà teatro di un altro importante dibattito sul tema del “Revenge porn e victim blaming”. Incontro organizzato con la Casa delle donne, vedrà come ospiti la criminologa e sociologa della Rete Educazione Digitale, Antonella Ciccarelli, e l’avvocato rappresentante di quattro donne vittime di revenge porn, Piero Cavalcanti.

Lunedì 23 maggio sarà l’ultimo giorno dell’iniziativa. Presso la sede dell’ASP Ambito 9, a Villa Borgognoni in via Crivelli, si terrà l’incontro “Cryptovalute, NFT, loot box…il nuovo gioco d’azzardo?”, con l’intervento di Pietro Nanni che tratterà i nuovi fenomeni digitali emergenti e i relativi rischi.

Giornate piene, dedicate ad un tema sconosciuto a molti ma degno di attenzione ed importanza.

Ricordiamo che le serate sono gratuite ma è necessario prenotarsi attraverso i QR code che si trovano sui volantini dell’evento. In particolare, per la serata con lo youtuber Fartade, la prenotazione può essere effettuata anche al numero 348.32.17.694, mentre per l’incontro all’Istituto Galilei, del 20 maggio, la prenotazione può essere fatta anche registrandosi al modulo google https://forms.gle/A7Ecb8ALgHgQ4fTQ7

Sotto la foto del volantino dell’evento.

Grande entusiasmo e sicuramente una grande partecipazione per un’iniziativa che tocca tematiche importanti, il Villaggio Digitale è pronto a partire.








Questo è un articolo pubblicato il 11-05-2022 alle 19:16 sul giornale del 12 maggio 2022 - 567 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Andrea Bocchini, redazione vivere jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c6ZI





logoEV
logoEV