contatori statistiche

Amministrative: la lista Italexit per l'Italia con Paragone presenta i candidati per le prossime elezioni

Presentazione lista Italexit 3' di lettura 13/05/2022 - E' nella mattinata di venerdì 13 maggio che, presso la sede regionale del partito Italexit per l'italia con Paragone, in Corso Matteotti, è stata presentata la lista dei candidati consiglieri per le elezioni comunali del 12 giugno prossimo.

Lista, sostenuta dai due partiti Italexit con Paragone e Popolo per la famiglia, ha scelto come suo candidato sindaco, l'avvocato Marco Cercaci.

Conferenza aperta dal candidato consigliere comunale, Alessandro Viventi: "Il nostro è un progetto di opposizione e contrarietà alle politiche del governo. Oggi siamo qua per presentare la lista dei candidati ed assessori in linea con i nostri metodi". E continuando: "La politica dev'essere un impegno civile con decisioni prese in gruppo ed una valutazioni di interessi divergente e convergenti. Con la scelta dei nostri candidati intendiamo valorizzare la professionalità e l'esperienza".

Parola che poi è passata al candidato sindaco Cercaci: "La nostra è una lista variegata che tiene conto delle quote ed è formata da persone motivate". E sul progetto su cui intende lavorare, ha aggiunto: "Un nostro punto chiaro è No Green Pass, pensiamo che il discorso pandemia non sia stato ben gestito e l''utilizzo dello strumento del green pass utilizzato in maniera impropria violando i diritti costituzionali". Mentre sul tema sanità, turismo e commercio, Cercaci ha affermato: "il settore sanitario e il suo assessore non devono essere manipolati da nessuno. Turismo, cultura, didattica, intendiamo valorizzare questi settori, valorizzare il centro storico e iniziare un discorso commerciale funzionante ed efficiente".

Figura medica e candidato assessore sanità, il Dottore Pasquale Liguori, presidente del Tribunale del malato. "Quando il candidato sindaco Cercaci mi ha chiamato, ho ascoltato le sue idee e progetti ed ho deciso di accettare. So che è un impegno molto importante che necessita di giusta competenze e professionalità". E sul progetto sanità, ha aggiunto: "La città di Jesi soffre di problematiche nei settori ospedalieri, manca personale e dopo la pandemia il sistema è andato in tilt , vorrei riproporre la Casa della Salute perché mai stata fatta. Mentre sulla figura del Sindaco, il Dottor Liguori ha tenuto a precisare: "Il primo cittadino deve riappropriarsi del ruolo di massima autorità sanitaria e vorrei far riacquisire importanza alla Conferenza dei sindaci per affrontare i problemi della sanità locale".

Obbiettivo comune della lista che si sente anche dalle parole del suo rappresentante regionale, Massimo Gianangeli: “Presentare una lista significa tenere insieme persone e costruire insieme un progetto. Qui c'è serietà totale nell'approccio e noi vogliamo raccogliere l'energia che viene dal dissenso diffuso alle politiche di governo ma anche in città”. E continuando: "All'interno di questa sede si sta costruendo un progetto che durerà anche dopo le elezioni. C'è bisogno di un buon metodo politico e la città ha bisogno di un cambiamento proveniente da un partito serio".

23 i nomi presentati dalla lista Italexit per l'Italia con Paragone e un programma definito che tocca punti differenti: sanità, riqualificazione del centro storico, sicurezza, sociale, turismo, cultura e commercio oltre ad una tutela del territorio e dell'ambiente.

Lista che si aggiunge alle altre in corsa per le prossime elezioni amministrative del 12 giugno.








Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2022 alle 16:00 sul giornale del 14 maggio 2022 - 631 letture

In questo articolo si parla di attualità, amministrative, articolo, Andrea Bocchini, redazione vivere jesi, italexit, amministrativejesi, candidatosindacoCercaci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7kF





logoEV
logoEV