Quantcast

Jesina, sarà il Fossombrone l’avversaria nei play-off

3' di lettura 15/05/2022 - Jesina e Fossombrone sono scese in campo al Carotti per giocarsi i favori del campo amico nel primo turno di play-off, che, visto il risultato finale, si giocherà a Fossombrone mercoledì 18 alle 18:30.

I due presidenti si erano già accordati prima del match, restava solo da scoprire la sede. La squadra pesarese avrà due risultati su tre a disposizione, per andare al turno successivo la Jesina dovrà necessariamente vincere. Impresa non impossibile, considerando che la squadra di Strappini nel turno di andata era passata sul 2-0, vedendosi poi annullare la rete del 3-0 (le immagini diranno ingiustamente), prima di subire il 2-2. Ovviamente in caso di vittoria dei padroni di casa, sarà il Fossombrone a saltare al turno successivo; in caso di parità al 90° si andrà ai supplementari e, in caso di ulteriore parità, passerà lo stesso Fossombrone.

Gli ospiti sono partiti meglio, dimostrando subito il loro valore e già al 16’ passavano in vantaggio: Cecchini appoggiava all’indietro su Zingaretti, il cui rasoterra non dava scampo a Minerva. 0-1. Lo stesso Zingaretti si ripeteva tre minuti, ma la rete veniva annullata, essendo finito in off-side.

La risposta della Jesina arriva al 31’, con Tiriboco che si inseriva bene tra le maglie della difesa ospite, Marcantognini salvava con una prodezza, poi la difesa perfezionava, spedendo la sfera in calcio d’angolo. Il pareggio arrivava soltanto un minuto dopo, al 32’, grazie a Nazzarelli che trovava l’angolo giusto, infilando di precisione a fil di palo. 1-1.

Era un buon momento per la squadra di casa, che arrivava molto vicina al vantaggio con Monachesi (43’) il quale trovava sulla sua strada un ottimo Marcantognini che vanificava il suo diagonale.

Nella ripresa anche la Jesina si vedeva annullare una rete, poi al 10’ era il portiere di casa a salvare sul solito Zingaretti. La risposta di Martedì, un minuto dopo, finiva sul fondo di poco.

La Jesina rischiava qualcosa al 17’, quando Procacci colpiva direttamente la traversa da calcio d’angolo.

Minuto dopo minuto la gara perdeva di intensità e le due squadre, complice forse anche il caldo, cominciavano ad abbassare i ritmi.

Mercoledì la Jesina avrà in mano il proprio destino: vincere a Fossombrone e proseguire nell’avventura, oppure scrivere la parola “fine” su una stagione comunque buona. Visto l’entusiasmo dei tifosi di casa, è scontato che a Fossombrone la Jesina non sarà sola.

Una nota a margine dell’incontro: durante l’era Bikkemberg, quando la squadra ospite si era presentata al Carotti con delle maglie che riportavano dei numeri che arrivavano fino al 99, alla maniera dei club di serie A, pensavamo di aver visto abbastanza; per lo meno quei numeri si leggevano bene. Sicuramente il Fossombrone ha un ottimo stilista, bravo e competente, ma quest’anno i numeri sono illeggibili e, dato che a Jesi abbiamo una tribuna stampa profonda e piuttosto lontana dal campo, abbiamo fatto una grande fatica e identificare i giocatori e lo stesso, immagino parecchi spettatori. Forse varrebbe la pensa di fare qualcosa.

JESINA-FOSSOMBRONE 1-1

Jesina: Minerva, Martedì, Cameruccio, Garofoli (1’ st Zagaglia), Brocani (19’ st Lucarini), Mistura, Nazzarelli (19’ st Domenichetti), Tiriboco (29’ Giovannini), Perri, Rossi, Monachesi. All.: Strappini.

Fossombrone: Marcantognini, Ciampiconi (31’ st Bucchi), Procacci, Pandolfi, Rosetti, Rovinelli, Arcengeletti (41’ st Mea), Conti, Cecchini (46’ st Aguzzi), Zingaretti (44’ st Urso), Pagliari (22’ st Palazzi). All.: Fucili.

Arbitro: Coradi di Brescia.

Reti: 16’ pt Pagliari, 32’ pt Nazzarelli

Ammoniti: 12’ pt Rossi, 45’ pt Garofoli, Campicioni.

Spettatori: 500 circa

Corner: 5-5






Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2022 alle 22:03 sul giornale del 16 maggio 2022 - 439 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7Cc